mercoledì, ottobre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


da Il Corriere della Sera – forzaroma.info

Alto il morale del centrocampista entrato nella storia della Bosnia come primo calciatore in un Mondiale a segnare un gol e a fornire un assist nella stessa partita.

Miralem PjanicI giallorossi rimasti in corsa nel mondiale brasiliano sono solamente due: uno è Torosidis, tra i protagonisti assoluti della Grecia che ha superato il girone eliminando la Costa d’Avorio dell’altro romanista Gervinho, l’altro è Maicon, finora comparsa nel Brasile che sta tenendo fede al ruolo di squadra predestinata per la vittoria finale. Tutti gli altri – De Rossi in primis, applaudito ieri insieme a Candreva all’aeroporto di Fiumicino – sono tornati a casa anzitempo, delusi ma anche determinati a prendersi la rivincita con la maglia della Roma.

E’ questo lo stato d’animo di Miralem Pjanic, entrato comunque nella storia della Bosnia come primo calciatore a segnare un gol e a fornire un assist nella stessa partita (contro l’Iran). «Ho una grande voglia di tornare a Roma» le sue parole prima di partire per le vacanze. Quello del suo contratto è stato un tema che ha animato la seconda parte della scorsa stagione: la firma sul rinnovo è arrivata pochi giorni prima della partenza per il Brasile. «Ho firmato – ha proseguito il bosniaco – per 4 anni con la Roma: la stagione comincerà presto, vogliamo lottare per lo scudetto e fare strada in Champions League».
Continua >>

Forza SAMUELE !!! –> continua 13.05.2014
Dente per dente…
Ave Romanari, lasciamo perdere le amarezze Giallorosse di fine stagione per un attimo.
Questa campagna elettorale per le Europee non avrebbe potuto mai definirsi tale senza i suoi proclami.
Hai voglia a seguire Grillo ed i suoi Vaffanculo alla Masini. Roba già sentita.
Cosa resterà di questi Euro 80, canta RenziE. E stiamo tutti aspettando.
Al Fano è coinvolgente come una messa cantata in Aramaico antico. Gli sbadigli si sprecano. Insomma, tutto il resto è noia.
Il vero talento è sempre e solo lui… ZIO SILVIO!!! CONTINUA–>

Inizia adesso un’altra partita decisiva per Samuele.

Adesso che i clamori del Mundial pallonaro, quello perso dai multimilionari vestiti d’azzurro, piano piano si spengono. Adesso che scompaiono dalle tivvù le facce tristi e accigliate dei pedatori nazionali (poche le eccezioni al vuoto espressivo di tanti volti e DDR è una di queste eccezioni). Soprattutto adesso che la primavera cede il passo all’estate e anche per i piccoli è voglia di mare e di vacanze e di palle rincorse sulla spiaggia. Proprio adesso tocca a Samuele scendere ancora in campo.
Continua >>

IL GIOCATTOLO E’ ROTTO, INSIEME A TUTTA LA STANZA.

Non è facile per noi romanisti commentare questa vicenda. E’ superfluo anche consegnare al web il nostro più profondo cordoglio alla famiglia di Ciro Esposito, non sanno cosa farsene, non ci conoscono e non ci conosceranno mai, non gli riconsegnerà il figlio, e la perdita di un figlio è un dolore inenarrabile.

Forse la compostezza è la migliore reazione da parte nostra. A distanza di due mesi non sappiamo esattamente cosa e come è accaduto e speriamo che, quanto prima, si possa fare luce in maniera definitiva su questa brutta vicenda, senza sconti, senza insabbiamenti, senza italici dubbi su tutto e tutti.
Continua >>