lunedì, gennaio 23, 2017 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Un 2017 iniziato con due trasferte vittoriose della Roma non potrà che essere un buon anno per tutti noi.

Al netto delle problematiche relative allo stadio, di cui ci frega poco, al netto di un mercato di gennaio che finora nulla ha aggiunto ad una rosa comunque bisognosa di polpa a centrocampo ed attacco, quello che ha detto il campo è qualcosa di estremamente positivo, il massimo raccolto col massimo sforzo, come la Roma deve fare.
Continua >>

Da tanto non passavamo una serata così spensierata, allegra e con la voglia di essere gruppo. La location e il vino che a stomaco vuoto confluiva copioso nei nostri “esili”  corpicini ha aiutato, ma la voglia di non prendersi sul serio su tanti argomenti di attualità, soprattutto politici, ha reso l’atmosfera festosa e piacevole. Si è parlato poco di Juve Roma, ma si è discusso più del calcio romano e regionale.

Eravamo tanti, ma di più potevamo essere, se le decine di legionari sparsi per l’Italia e per il mondo fossero stati presenti fisicamente, per lottare gomito a gomito contro quel nemico terribile ma alla fine sempre sconfitto che risulta essere la bottiglia piena !!! BOTTIGLIA PIENA FATTI AVANTI ! COREdeROMA NON TI TEME !

Un abbraccio quindi a sti eroi che lottano per difendere i nostri vessilli nelle parti più disparate e ostili del globo, i vostri cuori erano con noi ieri sera e noi siamo fieri di sentirli battere per quel simbolo che è la lupa con i gemelli e quei colori che del mondo so i più belli !

AUGURIAMO A TUTTI QUINDI UN BUON NATALE, ME RACCOMANDO MAGNATE, BEVETE AD OLTRANZA,  E TIFATE SEMPRE ROMA FINO ALLO SFINIMENTO !

Passata la partita e il suo immediato post, pieno di euforia che solo una vittoria al derby ti può dare, iniziano le riflessioni sull’andamento della partita, sulla settimana che l’ha preceduta e sulle polemiche che seguiranno.  Ma in questo turbinio di fantastiche sensazioni quella che più ci colpisce è la grande, immensa, incolmabile differenza, tra NOI e loro.

L’appassionato aquilotto che tanto parlava di etnie aveva pienamente ragione, siamo due razze completamente diverse, in tutto e per tutto. L’incoerenza che li contraddistingue ormai da anni, non li ha abbandonati neanche questa volta, abbassando la testa verso le liberticide forme di repressione all’Olimpico, pur di sostenere la propria squadra hanno dimostrato ancora una volta chi sono. Continua >>

Come in quasi tutti gli autunni inoltrati o gli inizi d’inverno, il campionato della Roma assume anche quest’anno la forma definitiva con precisione svizzero-tedesca.

L’ultima pausa ci ha regalato i soliti ululati alla luna, proclami sconsiderati e senza senso di chi punta ad un qualcosa che sa di non essere alla propria portata, ma propedeutici solo ad un titolo di giornale o una chiacchierata da radio.

Questa Roma vale la solita distanza siderale dalla Juventus, che siano 12/15/20 punti a fine anno cambia poco, per il semplice motivo che un’eventuale partecipazione ad un altro preliminare di CL sarebbe insultante per chi spera ancora in una Roma Regina e non Reggina d’Europa.
Avevamo capito male noi, una semplice impercettibile G (per altro facilmente confondibile nel nostro idioma fatto di doppie allegramente dispensate) ci ha indotto in anni di aspettative inevase. Continua >>