sabato, dicembre 15, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Quando si deve girare una scena di “massa” l’appuntamento negli stabilimenti cinematografici  è alla mattina molto presto . Per preparare centinaia di persone , spiegare loro quello che devono fare , occorrono delle ore , per cui per iniziare a girare verso le 11 bisogna cominciare  a preparare  le comparse almeno dalle 7 e coloro che sono “a posto” per primi ingannano l’attesa in vari modi , per lo più giocando a carte o chiacchierando . Il giono in questione al momento di andare in scena ci si accorge che mancava una comparsa che doveva interpretare un prete . Continua >>

 IL  MAESTRO  GINNETTI

E’ stato uno dei Maestri  Storici del Quartiere ; praticamente ha insegnato a leggere e scrivere a diverse generazioni cioè a quasi tutti noi.
Ancora vivo e lucidissimo , l’ ho incontrato , e riconosciuto, mentre passeggiava nel “Parco degli Acquedotti” dove mi ha raccontato diversi episodi ma soprattutto  che fu Lui a promuovere un corso serale per adulti: l’ analfabetismo era allora una vera piaga sociale a Cecafumo . Dopo mesi di sacrifici e applicazione strappati al duro lavoro quotidiano , la Classe era in grado di leggere e scrivere finalmente ; e allora la prima cosa che fece Giuseppe P.  fu quella di andare in giro per il Quartiere a leggere alcune scritte sui muri . Davanti alla prima Giuseppe si concentrò e , scandendo lentamente , lesse ad alta voce : “ st…ro….n…zo  chi   le…gge “ ………..Ritornò di corsa dal maestro Ginnetti per disimparare a leggere ma ormai il “guaio” era fatto e anche Lui era un “infelice” come tutti gli altri.  Continua >>

ANGELINO

Chi dice che i jukebox sono stati inventati in America evidentemente non sa chi era Angelino . Arrivava nel pomeriggio ed iniziava a cantare nei cortili , prima a braccio poi su richiesta , lo faceva ininterrotamente per svariate ore e la gente divertita gli gettava dalla finestra qualche spicciolo , intorno a se ovviamente aveva un nutrito numero di bambini che lo scimmiottavano tra derisione e rispetto ; non era Pavarotti e nemmeno Claudio Villa ma tutti si accontentavano e applaudivano .                        Un giorno il solito buontempone gli disse : “Angeli’ , te do 100 lire se canti a’la mi regazza Only you “ . Dire di cantare in inglese e una canzone americana ad uno che a stento conosceva l’ italiano e le canzoni italiane era come dirgli di risolvere una equazione ma la mancia era troppo allettante : chi le aveva mai viste cento lire !! Angelino si fece coraggio e aiutato da un giovanotto che tentava di suggerire iniziò a cantare , ogni due parole c’ era un zun-zun di accompagnamento e arrivò all’ acuto finale con un  “arrivederci Roma e un Granada” che “forse” non c’ entravano niente con Only you ma ottenne sicuramente di far divertire la “mi ragazza” e tutto il Quartiere .   Continua >>

All’ improvviso gli abitanti dell’ INA  CASA videro girare per le loro strade un giovane prete che parlava con tutti , entrava nelle case , nei negozi per chiedere aiuto nella costruzione della Sua nuova Parrocchia ; ha la fortuna di possedere il Carisma che gli deriva dal profumo  che emana : quello dell’ onestà intellettuale e materiale . A prima vista può sembrare una persona  semplice , alla buona e invece  ha una “buona Nascita”e  possiede una cultura eccezionale per quei tempi ; oltre  al sapere del suo stato clericale , Don Paolo è un insigne matematico (più volte gli sarà offerto una direzione alla Banca del Vaticano : sempre rifiutata) , un ottimo musicista e appassionato di Sport e Arte , insomma veramente un sacerdote fuori dal comune .                          Continua >>