martedì, dicembre 11, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

MARCATORI: Dzeko al 10′ p.t.; Gervinho al 18′ s.t.

Roma-Lazio 2015: grazie al prefetto Gabrielli, è stato primo derby senza tifosiROMA (4-3-3) Szczesny; Torosidis, Manolas, Rüdiger, Digne; Nainggolan, Vainqueur (dal 27′ s.t. S. Keita), Iago; Gervinho (dal 31′ s.t. Iturbe), Dzeko, Salah (dal 13′ s.t. Florenzi) (De Sanctis, Gyomber, Castan, Nura, Emerson, Maicon, Uçan, Ponce, Sadiq). All. Garcia.

LAZIO (4-3-3) Marchetti; Basta, Mauricio, Gentiletti, Radu (dal 22′ s.t. B. Keita); Parolo, Biglia, Lulic; Candreva (dal 31′ s.t. Matri), Djordjevic (dal 17′ s.t. Klose), Anderson (Berisha, Hoedt, Konko, Onazi, Cataldi, Milinkovic, Mauri, Morrison, Kishna). All. Pioli.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: spettatori 25.000 circa (35.253-10.000)*, a causa della protesta dei tifosi: il prefetto di Roma è riuscito nell’impresa di far giocare il primo derby senza tifosi, romanisti e laziali, nelle curve (guardate quella alle spalle di Dzeko mentre calcia il rigore). Ammoniti: Gentiletti, Biglia, Digne, Anderson e Vainqueur per gioco scorretto, Radu per comportamento non regolamentare. Angoli: 2-5. Recuperi: 1′ p.t., 6′ s.t..

* da IL TEMPO del 9/11/2015: La Roma vince in campo, ma sulle tribune il derby non si gioca. La distinta ha dichiarato 35.253 biglietti venduti per un incasso di 1.353.907 euro, ai quali però vanno sottratti gli abbonati giallorossi che sono rimasti a casa per dar seguito alla protesta contro la divisione delle curve e le norme messe in atto dal prefetto Gabrielli.
Circa 10.000 gli spettatori in meno, con solo 1.214 romanisti in Curva Sud e poco più di 400 laziali in Curva Nord. Un perdita consistente per lo spettacolo fuori dal campo, ma anche un danno economico per James Pallotta: il vuoto in Curva Nord è «costato» alla società giallorossa quasi 600.000 euro.

F. SCHITO


P.S. per il rigore i laziali hanno fatto quello che riesce loro meglio: buttarla in caciara… Non fatevi fregare: come sottolineato da Garcia, il contatto sanzionato da Tagliavento è quello tra le ginocchia di Dzeko e Gentiletti, perciò non abbiamo neanche avuto il piacere di passare in vantaggio con un rigore inventato: è RIGORE NETTO!

Roma-Lazio: netto rigore su Dzeko!


Per protesta non si va allo stadio, ma si tifa lo stesso: pre partita e partita vissuti ben fuori dalla curva…