martedì, luglio 17, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORE: 45′ pt. (aut.) Pegolo.

Sassuolo-Roma: Manolas ci fa chiudere la stagione in bellezza!SASSUOLO (3-5-2): Pegolo; Lemos, Acerbi, Peluso (14′ st Letschert); Adjapong, Missiroli (40′ st Biondini), Magnanelli, Duncan, Rogerio; Berardi (28′ st Babacar), Politano. (Consigli, Marson, Mazzitelli, Matri, Pierini, Frattesi, Cassata, Dell’Orco, Ragusa). All. Iachini.

ROMA (4-3-3): Skorupski; Florenzi (31′ st Capradossi), Fazio, Manolas, Kolarov; Lorenzo Pellegrini, Gonalons, Strootman; Schick (27′ st El Shaarawy), Dzeko, Perotti (35′ st Gerson). (Romagnoli, Lobont, Luca Pellegrini, Juan Jesus, De Rossi, Under, Karsdorp, Jonathan Silva). All. Di Francesco.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta.

NOTE: ammoniti Fazio e Biondini. Angoli: 5-9. Recupero: 0′; 5′. La Roma è scesa in campo col lutto al braccio per ricordare Gaetano Anzalone, storico ed amato presidente scomparso in settimana.


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

DI FRANCESCO A SKY SPORT

Che cos’ha più delle altre la Juventus?
Sicuramente la mentalità costruita negli anni e una società alle spalle importante, solida, che riesce sempre a rimanere unita e compatta anche nei momenti di difficoltà. Credo sia determinante, riescono a lavare i panni in casa nelle difficoltà ed è il percorso di crescita che devono fare le squadre, devono prendere come esempio questa mentalità, questa rabbia e voglia di vincere le partite. Ogni fallo entravano in campo con tutta la panchina: è la mentalità, a volte un po’ eccessiva, di fare le cose insieme in ogni situazione, anche sbagliando, ma facendola insieme.
Continua >>

Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Roma-Juventus: DzekoROMA (4-3-3) Alisson; Florenzi, Fazio, Jesus, Kolarov; Lo. Pellegrini (dal 28′ s.t. Gonalons), De Rossi (dal 37′ s.t. Strootman), Nainggolan; Under (dal 36′ s.t. Schick), Dzeko, El Shaarawy. (Skorupski, Lobont, Capradossi, Manolas, Silva, Lu. Pellegrini, Gerson, Perotti). All. Di Francesco.

JUVENTUS (4-2-3-1) Szczesny; De Sciglio, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (dal 22′ s.t. Douglas Costa), Dybala, Mandzukic (dal 36′ s.t. Bentancur); Higuain. (Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Benatia, Marchisio, Khedira, Howedes, Asamoah, Licthsteiner, Sturaro). All. Allegri.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: spettatori paganti il singolo evento 31.118, abbonati 21.973. Espulso Nainggolan (R) al 23′ s.t. per doppia ammonizione, entrambe per gioco scorretto. Ammoniti Pjanic, Alex Sandro. Tiri in porta 1-0; tiri fuori 6-4; angoli 4-3; in fuorigioco 0-1. Recuperi: 0 pt, 2′ st.

Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

DI FRANCESCO A PREMIUM

La grande fatica della semifinale ha complicato la vittoria? 
Complimenti al Cagliari, ma avevo tanti giocatori al limite, come El Shaarawy e Pellegrini. Purtroppo Manolas si è fatto male. Complimenti a Capradossi: con il lavoro l’occasione arriva. E’ stato bravo a sfruttarla, la squadra non l’ha aiutato tanto. Dà merito ad un ragazzo che ha lavorato sempre bene.
Continua >>