martedì, Gennaio 26, 2021 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

MARCATORI: Bruno Peres (R) al 5′, Quagliarella (S) al 21′ p.t.; Dzeko (R) al 21′, Schick (S) al 25′, Muriel (S) al 28′ s.t.

Samp-Roma: Muriel mattatoreSAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet (dal 17′ s.t. Linetty); Fernandes (dal 24′ s.t. Schick); Quagliarella, Muriel (dal 39′ s.t. Djuricic) ( Krapikas, Tozzo, Dodò, Alvarez, Palombo, Pavlovic, Cigarini, Budimir). All. Giampaolo.

ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Rüdiger, Fazio, Vermaelen (dal 42′ s.t. Paredes); Bruno Peres (dal 33′ s.t. El Shaarawy), De Rossi (dal 33′ s.t. Totti), Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko (Lobont, Alisson, Juan Jesus, Seck, Mario Rui, Gerson, Manolas). All. Spalletti.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo.

NOTE: spettatori 19.779. Ammoniti Torreira (S), Vermaelen (R) e Rüdiger (R) per gioco scorretto, Puggioni (S) e Totti (R) per comportamento non regolamentare. Angoli: 8-5. Recuperi: 0′ p.t., 4′ s.t.

Samp-Roma: il rigore sacrosanto non dato a Dzeko

Per non parlare della punizione concessa per un fallo INESISTENTE su Schick da cui è nato il gol della vittoria della Samp!


da IL TEMPO del 30/01/2017

Punizione inventata e rigore negato
Nel finale di gara Mazzoleni sbaglia e nega ai giallorossi la possibilità di pareggiare

Crolla nel secondo tempo Mazzoleni. Clamoroso il fuorigioco fischiato a Dzeko al 95?: prima di essere abbattuto in area (ci stava ii rigore e il cartellino per Silvestre), l’attaccante bosniaco parte almeno un metro dietro la linea difensiva della Sampdoria. In fuorigioco c’è Totti, l’assistente La Rocca alza la bandierina, ma la palla non va verso di lui.

Errata anche la valutazione sul calcio di punizione che porterà al 3-2 di Muriel. Schick perde il passo facendosi rimontare da Rüdiger, bravo a recuperare senza commettere fallo. Non per Mazzoleni che, al contrario, mostra anche il cartellino giallo al difensore tedesco.

Adriano Serafini