mercoledì, ottobre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Banner-Teatrando-piccola


Gli articoli sono gentile concessione di Paolo Leone: dai siti corrieredellospettacolo.netculturaeculture.it, e settimanale MIO 


corriere dello spettacolo

www.corrieredellospettacolo.net

Roma, Teatro Golden (Via Taranto 36 – Metro A Re di Roma) dal 19 aprile all’8 maggio 2016

Cena_con_Sorpresa_Corriere_dello_Spettacolo_Paolo_Leone-858x335

Cena con sorpresa

A parole, siamo tutti pronti alle più clamorose novità, a modi di vivere improntati all’essenzialità dei sentimenti, senza badare a differenze sociali, economiche, razziali, sessuali o anagrafiche. Almeno finchè uno di questi aspetti non ci tocchi personalmente. Il quadrumvirato autoriale composto da Maia, Sinopoli, e i fratelli Fornari, chiudono la stagione del Teatro Golden con la loro nuova commedia Cena con sorpresa, mettendo sul piatto non il tema dell’omosessualità, che di per sé è già un evento ai limiti dell’incredibile in questa stagione, quanto quello della differenza di età nella coppia. Lo fa con ironia, con il sorriso più che con la risata, affidandolo ad un rodatissimo cast composto da tre animali da palcoscenico come Gianni Ferreri, Giancarlo Ratti e Daniela Morozzi, insieme alla giovane e graziosa Chiara Mastalli nella parte della figlia. Se la tematica è senza dubbio delicata e complessa nei suoi meandri sociali e psicologici, diventa scabrosa ed esplosiva se i due innamorati sono la figlia di 25 anni e l’amico di famiglia, nel nostro caso il bravo Ferreri, 30 anni più grande. La cena annuale tra i tre amici adulti (la cena della molotov, in ricordo di una bravata giovanile) diventa un campo di battaglia in cui la relazione viene svelata ai due genitori. Esplodono e sembrano crollare tutti i rapporti confinati in quello spazio.

Amicizie trentennali, il rapporto tra moglie e marito, la stessa relazione tra la ragazza ed il loro amico, tutto è messo in bilico dalla violenta e inaspettata scossa di terremoto. Va dato merito agli autori, per dirla in gergo, di non aver “buttato tutto in caciara” un tema che, in una famiglia, è comprensibilmente sconvolgente. La commedia, anche grazie alla bravura dei suoi interpreti, non eccede nelle caricature, i personaggi sono credibili e, anzi, apprezzabilissimi nelle note drammatiche che riescono ad emergere, sapientemente equilibrate dalle battute comiche. Una comicità esaltata dalle interpretazioni di tre grandi attori come Ferreri, Ratti e Morozzi, dalle loro mimiche eccezionali. Una testo ricco di spunti di riflessione sulle ipocrisie sociali, di cui tutti ci riempiamo la bocca, sui clichè “progressisti” contrapposti alla realtà del sentire, che finalmente non da per scontata una normalità solo apparente.

Questa commedia ha il pregio di divertire con garbo e di lanciare ragionevoli dubbi. Apprezzabili i movimenti scenici, ben studiati dall’attenta regia di Toni Fornari. Un plauso agli attori, dai veterani alla giovane Chiara, una bella sorpresa, a suo agio nel non facile spazio del Golden, a ridosso degli spettatori.

Paolo Leone

Produzione Andrea Maia Teatro Golden e Vincenzo Sinopoli presentano: Cena con sorpresa, di Augusto Fornari, Toni Fornari, Andrea Maia, Vincenzo Sinopoli. Intepreti: Gianni Ferreri, Chiara Mastalli, Daniela Morozzi, Giancarlo Ratti. Regia di Toni Fornari.
Si ringrazia l’ufficio stampa del teatro nella persona di Daria Delfino