martedì, luglio 16, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

La Roma arriva a Udine con la forza delle sette vittorie consecutive e l’eliminazione dalla Champions. Contro i bianconeri in crisi mette subito le cose in chiaro, creando tanto e portandosi in vantaggio con un gol di Dzeko, proprio lui.

Partita senza storia, troppa differenza tra le due squadre anche se, non appena cala l’attenzione, qualcosa si rischia sempre e Spalletti si sgola per tenere viva la concentrazione, soprattutto dopo il meraviglioso raddoppio di Florenzi.

La pennichella però arriva e i padroni di casa accorciano le distanze e riaprono apparentemente un match già morto e sepolto. Non arrivando il terzo gol c’è da penare fino al fischio finale.

Una Roma bella col quel vizio, ogni tanto, di fermarsi quando non le è permesso. Picchiare sempre, battere sempre il ferro caldo. Non si può regalare niente a nessuno, la rincorsa non può fermarsi nemmeno ora che il terzo posto è nettamente in mano giallorossa.

In questo tratto finale di campionato non si può buttare via nemmeno un punticino, potrebbe costare caro.