martedì, Giugno 02, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Continua il cammino lento e stanco della Roma. Questo andamento fastidioso e triste inizia a produrre i suoi effetti: lo stacco dalle quatto davanti. Ad oggi è un processo irreversibile, per quanto visto sul campo, che ci collocherà lontano dalla zona champions.

Al giro di boa nessun si sarebbe aspettato un meno cinque dalla Juve quando siamo stati undici punti sopra. Una discesa senza fine e per ora nessuno ci sta mettendo un freno.

Contro un Milan disastrato si vede qualcosa per mezz’ora poi il nulla assoluto. Il vantaggio poteva essere più largo nel primo tempo come il pareggio poteva anche andare stretto ai rossoneri nel secondo.

La solita solfa con i giocatori arrendevoli nel finale con il dubbio amletico se le gambe vanno meno della testa o viceversa. È chiaro che arrivati in questa ultima stazione di andata qualcuno deve scendere. Il problema è che dovrebbero scendere tutti da questo treno chiamato Roma e tornarsene a casa.

Come arriveremo al capolinea chi lo sa, ma a volte un cavallo scosso sa fare meglio da solo