martedì, Giugno 02, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Pronostico scontato al San Paolo, la quota bassa dell’uno era una sentenza. D’altra parte di fronte c’erano una delle squadre più in forma contro una delle più in crisi.

Eppure sul campo si è visto qualcosa di diverso. Garcia fa fatica a trovarne undici buoni, chi è sceso in campo si è visto che è in palese affanno. Nonostante questo, solo nella ripresa il Napoli ha preso un leggero sopravvento, trovando sulla sua strada un ottimo Szczesny.

Nella prima frazione l’equilibrio è stato totale, gli azzurri hanno faticato e non poco a costruire qualche azione. La Roma, da parte sua, si vede che in questo periodo non ne ha. Crea pochissimo, sbaglia tanto in impostazione e i suoi giocatori cardine sono tutti in difficoltà.

Tutti si aspettavano il crollo definitivo e invece, con quelle poche forze rimaste, con quelle scarse energie mentali i giallorossi strappano un buon punto, che fa riprendere fiato. Una sconfitta significava forse la sentenza definitiva.

Avremmo addirittura vinto, se il quarto uomo diventato guardalinee non avesse tirato su la bandierina sulla parabola di Rudiger. Allora sai che risate a vedere la facce di Sarri e De Laurentis.

Certo, c’è da chiedersi come ci si è ridotti cosi, con la completa incapacità di fare male. Gli infortuni sono importanti, ma non possono giustificare il tutto.

Lavorare duro, vincere l’ultima prima della sosta e ripresentarsi in condizioni decenti per provare ancora a dire qualcosa.