lunedì, settembre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Gara importante per dare continuità in un campionato dove, alla fine, sarà il punto in più o in meno a fare la differenza. Per questo le partite in casa non vanno bruciate, soprattutto quelle con le provinciali, anche se ben organizzate come l’Empoli.

È la pazienza l’arma in più in queste occasioni. Capire quando è il momento di attaccare in modo continuo o, al contrario, attendere il momento giusto per farlo, questo fa la differenza. Lo schieramento iniziale di Garcia ha seguito questa logica e, se non ha creato grossi pericoli, ha mantenuto salda la squadra, cosa che non è avvenuta spesso nei precedenti incontri.

In attesa di avere una vera impostazione di gioco con le ‘piccole’ è bene far valere il proprio bagaglio tecnico. Questa vittoria è figlia dei calci piazzati, punizione e calcio d’angolo. Questa è una freccia da avere sempre nell’arco, perché delle squadre in passato ci hanno vinto dei campionati.

Certo non deve essere l’unica soluzione, ma una delle tante. Quindi bisogna prenderla come un dato positivo e non come negativo. Ben venga.

Con l’andare delle giornate però bisogna iniziare a mettere qualche ingrediente in più. Le partite ora si fanno sempre più ravvicinate e, per il cammino europeo, anche decisive. Sfruttare tutti i mezzi e tutti i giocatori validi diventa l’imperativo categorico.

Non sono ammessi cali, chi non è in grado di dare il massimo si può accomodare tranquillamente in panchina, oggi non c’è nessuno fondamentale. Il mister ha la responsabilità delle scelte e dovrà sbagliare il meno possibile.