mercoledì, novembre 13, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

GARCIA IN CONFERENZA STAMPA

Cambiare 5 uomini rispetto la partita con il Barcellona è stata una scelta che si sentirebbe di rifare?
Ovviamente sì. Non è che dico solo ‘ho una rosa importante e serve di fare appello a tutti’. La stagione sarà lunga, non giocheranno 38 partite di campionato, più la Champions, più la Coppa Italia la stessa formazione. C’è chi non ha l’abitudine a giocare tre partite di fila, penso a Digne. Se vinciamo una partita abbiamo ragione, altrimenti no e c’è sempre qualcosa da dire. Se avesse iniziato la stessa formazione di mercoledì senza vincere mi avrebbero chiesto perché niente turn over. Ho messo giocatori che hanno giocato di meno. Io le risposte le aspetto sul campo da chi metto in formazione e dopo si valuta.

Nell’arco di pochi giorni la Roma è cambiata totalmente, senza avere possesso palla con il Barcellona si è trovata meglio…
No, siamo fatti per giocare delle partite come stasera. Sapevamo che il Sassuolo è una buonissima squadra in contropiede perché ha attaccanti veloci e di qualità. Se stai troppo lontano e lasci due metri al tuo avversario, come nel primo gol, soffri. Se guardate i numeri, il Sassuolo è stato più bravo di noi nei contrasti, è una cosa che non può capitare in casa. Poi quando facciamo i cross ci deve essere qualcuno in area. Oggi ne abbiamo 27, ma se non c’è nessuno è inutile. La sensazione che abbiamo oggi è ovvia: abbiamo fatto un pessimo primo tempo, siamo stati troppo lunghi. Anche se i giochi erano già fatti con i 2 gol del Sassuolo, per fortuna abbiamo fatto un secondo tempo di maggiore qualità, anche se non era difficile fare meglio che nel primo. Abbiamo pareggiato e provato a vincere. Ora mi aspetto una risposta, se perdi due punti in casa li devi recuperare in trasferta.

Non è meglio puntare sui giocatori in fiducia come Florenzi dopo il bel gol contro il Barcellona? Inoltre lei pensa veramente di non aver sbagliato?
L’allenatore che vince non sbaglia mai, anche se sbaglia. L’allenatore che non vince sbaglia sempre. Se Florenzi si strappa un muscolo stasera, lei mi chiede perché non l’ho fatto riposare. E’ sempre facile parlare dopo. Se ho sbagliato? Nessuno è perfetto, se lei vuole sentirsi dire che ho sbagliato allora glielo dico, non c’è problema.

Cosa cambia tra sostituire un giocatore all’intervallo o 5 minuti dopo l’inizio della ripresa?
Psicologicamente, per me, è differente. Manuel ha meritato di giocare perché ha fatto bene non solo nelle due partite giocate in campionato, ma anche perché si allena benissimo. C’è sempre il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Si può dire che il giocatore ha carattere.

A volte si può spendere qualche fallo in più per fermare i giocatori? Siete la squadra che fa meno falli tattici…
Per me sarebbe un modo di difendere intelligente. Sono d’accordo al 100% su questa cosa.

GARCIA A MEDIASET

Questo pareggio dà meno soddisfazioni…
Si, meno. Ma lo sapevamo, il Sassuolo è una buona squadra. Giocano un buon contropiede e hanno una rosa di livello. Nel primo tempo non abbiamo fatto le cose che erano previste, nel secondo abbiamo trovato qualità per pareggiare e provare a vincere.

Colpa del turn over?
No, no, abbiamo una rosa per competere ogni 4 giorni. Sapevamo che tornare al campionato sarebbe stato complicato. Sapevamo che senza pressing, gioco e intensità sarebbe stato difficile. La cosa strana è che fisicamente stava meglio chi ha giocato mercoledì rispetto a chi è entrato fresco.

Squilibrio fisico?
Per alcuni era un ritorno dopo tanto tempo, mancavano di ritmo partita. Queste cose vanno trovate in allenamento, non è possibile questo squilibrio sul piano fisico.

Gol numero 300 del capitano…
Straordinario il gol 300 del capitano, ma sono convinto che avrebbe voluto festeggiare con una vittoria. Bello anche il gol di Salah. Questi due gol non sono stati sufficienti visto che nel primo tempo ne abbiamo presi due.

Gli episodi arbitrali?
Non serve a niente commentare, avete commentato bene voi.

Il mancato utilizzo di Florenzi da titolare?
Quando Florenzi esce con i crampi sarebbe stupido rischiarlo la partita dopo. Non possiamo fare tutta la stagione con undici giocatori. Ho più informazioni sulla forma di alcuni giocatori che devono fare meglio. E’ una colpa globale, non del singolo.

Il gesto di Iturbe?
Va bene, non mi cambia nulla. Ha carattere. Tutti i giocatori devono fare bene e fare la differenza, questo mi aspetto da loro.

GARCIA A SKY SPORT

Si sapeva che il Sassuolo stava bene, però voi avete avuto più difficoltà del previsto nel leggere le loro verticalizzazioni e stare nella loro metà campo
Perché abbiamo fatto un brutto primo tempo, siamo stati troppo lunghi e lontano dagli avversari. Sappiamo che hanno un attacco di qualità. Quando prendi due gol in un tempo diventa difficile vincere. Nella ripresa abbiamo visto una Roma più di qualità, abbiamo sfiorato la vittoria, ma i danni erano stati già fatti nel primo tempo.

Perché non abbiamo più rivisto la formazione contro la Juventus? L’eccesso di turn over può snaturare la squadra?
Dopo una partita è sempre facile. Se metto la stessa squadra del Barcellona e facciamo 2-2 mi chiedono perché non ho fatto turn over. Per chi fa tre gare di fila è complicato, devo fare appello anche a chi non ha giocato tanto dall’inizio della stagione e dopo faccio un’analisi di ciò che vedo. La cosa un po’ strana è che stavano meno bene sul piano fisico chi è entrato rispetto a chi aveva già giocato.

Lei li ha chiamati “danni” della fase difensiva. Rudiger non si muove ancora con gli altri giocatori, come in occasione del primo gol. Anche nel secondo ha avuto una dimenticanza non seguendo l’uomo…deve ancora crescere dal punto di vista degli automatismi?
Sì ma non è solo lui ad aver difeso male nel primo tempo e nei due gol. Né Nainggolan né Torosidis sono vicino a Politano e Missiroli che possono giocare come nel burro. A parte l’errore individuale, credo che sia un errore dopo l’altro. Sul piano difensivo, nel primo tempo, siamo stati brutti. E’ così, lo dobbiamo dire.

Salah è uno dei contropiedisti più veloci al mondo. Molte volte arriva in area e non trova nessuno: lo sta spingendo a tirare di più?
Manuel Iturbe poteva seguirlo visto che è veloce come lui. Mohamed ha fatto una buona partita, nel primo tempo è stato il giocatore più pericoloso. Abbiamo fatto 27 cross ma non abbiamo avuto abbastanza presenza in area. Questo è un difetto quando non c’è Dzeko ma possiamo colmarlo anche quando non c’è Edin, con gli altri giocatori che abbiamo.

Si è già accordato con Totti per allungarne la carriera, per esempio facendogli giocare una partita sì e tre no?
Il capitano tra poco farà 39 anni e, quando sei un attaccante, è difficile giocare troppo. Lui deve farsi trovare pronto come oggi ed essere freddo davanti la porta. 300 gol sono un numero incredibile.

Lo ha richiamato lei Iturbe in panchina?
No sono concentrato sulla partita. Chi esce lo fa come vuole. Io penso che si deve sempre rispetto per chi entra. Poi le risposte che mi devono dare i giocatori me le devono dare sul campo. Manuel si è meritato di giocare titolare perché si è allenato molto bene in allenamento ed è entrato bene nelle partite, a Frosinone infatti ha anche segnato. Dopo quando uno è titolare deve fare una bella partita e non è stato il caso di Manuel come di tutta la squadra che ha giocato nel primo tempo.

Sente di avere un organico che dovrebbe esprimere di più?
Quando pareggiamo in casa abbiamo perso due punti. Questi due punti li dobbiamo ritrovare in trasferta adesso. Sapevamo che il Sassuolo era un’ottima squadra e stava in forma ma mi aspettavo di più dagli undici che hanno iniziato la partita oggi.

GARCIA A ROMA TV

Quale è la sua sensazione dopo questo pareggio?
Che abbiamo aiutato il Sassuolo che è già una bella squadra. Abbiamo fatto un brutto primo temo, nel secondo abbiamo messo più intensità e siamo andati vicini dal vincerla. La cosa che posso dire che non tutti sono al 100%. Per Salah ad esempio non era un problema aver giocato tre giorni fa, per altri si. Abbiamo perso due punti in casa, peccato. Ora dobbiamo ritrovarli in trasferta.

Totti?
300 gol è un numero incredibile ma sono sicuro che anche lui sarebbe stato più contento se con questa rete avessimo trovato i 3 punti.

Qualche problema sugli esterni in difesa?
Il problema non sono stati gli esterni ma tutta la squadra ha difeso male. Rivedremo il primo tempo per capire cosa non è andato, se la posizione o l’atteggiamento. Mi aspettavo molto di più da questa formazione.

GARCIA A RADIO RAI

Sapevamo che loro sono una buona squadra, hanno giocato bene in contropiede con velocità. Questo non spiega il brutto primo tempo nostro, senza ritmo e lunghi. Poi nella ripresa almeno abbiamo giocato a vincere, ma i danni erano già stati fatti nel primo.

Il turnover?
Le polemiche ci sono sempre, sia che l osi faccia sia che no. Io dico che ho una rosa per competere ogni tre giorni, eppure ho trovato meglio fisicamente chi aveva già giocato e non gli altri, Pjanic a parte che stava bene. Quindi dovremo forse modificare il lavoro in settimana.

Il gol di Totti?
Incredibile, ha avuto il sangue freddo per segnare. Anche quello di Salah è stato bellissimo. Peccato, perché potevamo fare meglio: i numeri sono buoni, ma non basta. Due punti persi che dovremo prendere in trasferta.

SALAH A MEDIASET

Un gol e tante occasioni…
Vorrei concretizzare di più, oggi non mi è riuscito sempre e spero di fare meglio.

Pareggio amaro.
Se la Roma vuole lo scudetto partite come quella col Sassuolo si devono vincere. Siamo solo all’inizio, dobbiamo fare meglio ma il campionato è lungo.

Ha pesato la partita contro il Barcellona?
Forse c’è stata un po’ di stanchezza soprattutto nel finale, ma è vero che dovevamo concretizzare di più.

SALAH A ROMA TV

Complimenti per il gol
Spero di segnare sempre.

Con l’italiano come va?
Sto studiando da due settimane l’italiano.

Le tue considerazioni sulla gara
Non è stato un inizio brillante. Siamo alla quarta partita non dobbiamo fare un dramma ma queste gare vanno vinte.

Come ti senti dopo quattro giornate
Anche io sto carburando. Si può fare meglio ma l’importante è dare il massimo.

Come ti trovi in serie A
Le squadre in serie A tengono un atteggiamento molto difensivo ma noi dobbiamo vincerle tutte.

Inter o Juve?
Sono due squadre forti e preparate ma noi dobbiamo pensare a noi stessi.

SALAH A SKY SPORT

Non so cosa ci sia successo ma posso dire che non è stato un buon risultato per noi. Non so se eravamo stanchi, forse qualcuno sì, però abbiamo avuto delle occasioni che non abbiamo sfruttato fino in fondo.

SALAH A RAI SPORT

Nonostante il mio primo gol in campionato con la maglia della Roma non siamo molti soddisfatti del risultato, potevamo fare meglio e volevamo la vittoria.

La tua gara migliore con la Roma
Non ho ancora fatto vedere il mio meglio, dobbiamo lavorare insieme per trovare la giusta fiducia e migliorare le prestazioni singole e della squadra.

NAINGGOLAN A MEDIASET

La Roma ci ha provato fino all’ultimo.
Primo tempo non a nostro favore, non abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Nel secondo tempo ci abbiamo provato fino alla fine.

Queste sono partite da vincere.
Il campionato è lungo, queste partite bisogna vincerle ma è difficile. Contro di noi si chiudono tutti.

Stanchezza?
Un po’ si, ma siamo all’inizio del campionato.

L’Inter è la vera antagonista per il campionato?
Ripeto, siamo all’inizio del campionato. Mancano ancora tutti gli scontri diretti.

NAINGGOLAN A SKY SPORT

Qual è l’aspetto che non ha funzionato oggi?
Penso che quando abbiamo recuperato il risultato del primo tempo, le occasioni le abbiamo avute. Dobbiamo fare meglio, abbiamo preso un gol prima della fine del primo tempo e le cose sono diventate difficili. Abbiamo recuperato subito, poi abbiamo cercato di spingere ma loro si sono chiusi tutti dietro e quindi è diventato difficile.

Può aver pesato nella testa e nelle gambe l’impegno di mercoledì scorso contro il Barcellona in Champions?
No, una squadra come la nostra deve giocare sempre alla massima intensità, abbiamo giocatori che hanno dimostrato di essere sempre sullo stesso livello. Abbiamo avuto un po’ di sfortuna e di mancanza di concretezza davanti.

Quanto pesa questo pareggio considerando che l’Inter è in testa a punteggio pieno?
Noi pensavamo di vincere oggi e la vittoria non è arrivata. Bisogna pensare a noi stessi, le partite sono tante e quindi c’è tempo di recuperare e andare oltre.