mercoledì, Luglio 08, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Certo di pareggi non se ne può più, è un incubo che ci insegue e non sparisce al sorgere del sole. Ma questo non vale un punto, non vale per la classifica. Potrebbe essere la base per costruire il passaggio ai quarti di finale di Europa League.

A Firenze comincia malissimo. Errore di De Rossi e viola in vantaggio, doppio infortunio e doppio cambio e nemmeno siamo a metà tempo. Come dire: piove sul bagnato.

Ci prova la Fiorentina a mettere più fieno in cascina in vista del ritorno, crea qualche occasione ma il portiere giallorosso non è troppo sotto pressione. Anzi proprio la Roma ha l’opportunità per pareggiare ma Ljajic spreca malamente.

Il serbo rende la sua serata pessima fallendo il rigore del possibile pareggio nella ripresa. La voglia e la classe vengono annullate da questi due pesantissimi errori. Si rifarà.

I giallorossi però non crollano psicologicamente e spingono per il pareggio. Il gol arriva come contro la Juventus, Keita di testa insacca e rende più giusta una gara che stava diventando un film horror.

Sbandano i padroni di casa ma la Roma non ha la lucidità necessaria per arrivare ad una vittoria che avrebbe significato tanto per il passaggio del turno.

All’Olimpico sarà 50 e 50, molto probabilmente servirà la vittoria e quindi daje Roma daje regalaci sti quarti.

petra@corederoma.it