martedì, Giugno 25, 2024 Anno XXI


Una Roma che non ti aspetti, una Roma che dopo lo scempio di Lecce si becca i fischi e reagisce. Trascinata poi da un tifo incredibile si va a prendere il risultato che meritava. In casa è tutta un’altra storia, negli spiccioli di campionato rimasto si deve cambiare marcia anche fuori.

Leggi il nostro commento alla partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
COMMENTO PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Con gli ospiti tutti arroccati e poco dinamici i giallorossi conducono la partita dall’inizio alla fine. Il demeritato pareggio è stato seppellito da un secondo tempo finalmente degno di una squadra di calcio.

Osvaldo padrone del fronte d’attacco, Totti padrone di tutto il campo. Il capitano trascina la squadra e l’attaccante ci mette il peso giusto.

Il terzo gol rende giustizia alla prestazione, la differenza tra noi e bianconeri doveva essere rimarcata. E che l’abbia fatto Marquinho non è un caso, il ragazzo si inserisce sempre e si fa trovare pronto ancora una volta.

Purtroppo le prestazione come quelle al Via del Mare hanno segnato una stagione che poteva essere ben diversa. Il terzo posto era un obiettivo relativamente facile quest’anno. Arrivarci ora sa di miracolo ma non per questo bisogna tirare i remi in barca.

I tanti rimpianti devono essere messi da parte, bisogna stare attenti a non crearne altri. Le concorrenti continuano a cadere. Essere li quando tutte faranno il botto sarebbe davvero bello.

petra@corederoma.it