sabato, dicembre 15, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: 9′ e 13′ st Riganò (M), 10′ e 28′ st Totti (R), 19′ pt Mancini (R); 30′ st Cordova (M), 39′ st Rosi (R).

ROMA (4-2-3-1): Curci; Panucci (37′ st Vucinic), Mexes, Chivu (27′ st Rosi), Tonetto; De Rossi, Aquilani (23′ st Wilhelmsson); Taddei, Perrotta, Mancini; Totti. (Julio Sergio, Defendi, Faty, Tavano). All. Spalletti.
MESSINA (4-5-1): Cesaretti; Lavecchia, Zanchi (1′ st Morello), Calà, Giallombardo; Alvarez, Pestrin, D’Aversa, Masiello, Parisi (28′ st Cordova); Riganò (27′ st Montella). (Paoletti, Bombara, Tummiolo, De Vezze). All. Bolchi.

ARBITRO: Pierpaoli di Firenze.
NOTE: giornata primaverile, terreno in buone condizioni. Ammonito Masiello (M). Recupero: 1′ pt, 2′ st. Spettatori 60 mila circa. Al 18′ st Totti (R) si è fatto parare un rigore. Continua >>

Finisce così, come era giusto che finisse, la stagione del calcio italiano che conclude un anno indimenticabile quanto paradossale.
Finisce con la beffa di quello che vince la competizione alla quale non doveva partecipare, dopo che in casa aveva trionfato il suo concittadino campione mondiale di sfondamento delle porte aperte. Continua >>

MARCATORI: 13′ pt Suazo, 29′ pt Totti (rig), 40′ pt e 23′ st Marchini, 40′ st Totti.

CAGLIARI (4-4-2): Chimenti; Ferri, Bianco, Lopez, Del Grosso (45′ st Capone); Marchini (24′ st Budel), Conti, Colucci, Biondini; Pepe, Suazo (39′ st Agostini). In panchina: Fortin, Canini, Semedo, Sau. Allenatore: Giampaolo.
ROMA (4-2-3-1): Curci; Panucci, Ferrari (18′ st Rosi), Mexes, Tonetto; Aquilani, De Rossi (34′ pt Faty); Wilhelmsson (30′ st Tavano), Perrotta, Taddei; Totti. In panchina: Bertagnoli, Freddi, Vucinic, Okaka Chuka. Allenatore: Spalletti.

ARBITRO: Brighi di Cesena.
NOTE: giornata molto calda, terreno di gioco in sufficienti condizioni. Ammoniti: Biondini, Mexes e Aquilani. Angoli: 4-3 per la Roma. Recupero: pt 1′; st 3′. Continua >>

Sarà capitato, seduti davanti a uno di quei grandi massi che si trovano in montagna, di domandarsi quante ne abbiano viste nella loro eterna vita.
Si potrebbe decidere, e ne dovremmo discutere a lungo, se la memoria sia un bene o un male. Continua >>