lunedì, Maggio 20, 2024 Anno XXI


Guarda il tabellino Leggi le interviste dei protagonisti Leggi il nostro commento alla partita Guarda le foto della partita
TABELLINO INTERVISTE COMMENTO FOTO

Seconda vittoria stagionale a Firenze. La prima ha dato il via al cammino verso la finale di Coppa Italia, la seconda chissà. Per il momento ci fa mantenere il quinto posto in una lotta durissima per i posti in Europa League.

La Roma parte bene, pressa a tutto campo e i viola non riescono ad organizzare la loro solita manovra. Un leggero calo nel finale del primo tempo ha fatto si che il pari fosse il risultato più giusto per quanto visto sul campo.

Ma è nella ripresa che i giallorossi si vanno a prendere i tre punti con le unghie e all’ultimo respiro. Fisicamente col passare del tempo aumenta il divario fra le due squadre, i padroni di casa schiacciano gli ospiti nella trequarti.

Ci provano in continuazione i viola, ma il rientrante Goicoechea si fa trovare pronto. Il palo di Pizarro è l’ultimo ostacolo prima della gioia finale. Osvaldo decide il match ad un minuto dalla fine. Incornata poderosa ed esplode tutta la sua follia.

Mastica ancora amaro l’ex Vincenzino. Può recriminare sul rigore non concesso su un braccio sciagurato di De Rossi, ma la storia è un’altra e dice che per lui non c’è gloria contro i colori giallo e rosso.

La vittoria della caparbietà e della fortuna. La vittoria anche del mister Andreazzoli che capendo le difficoltà della propria squadra ridisegna l’assetto tattico e contribuisce in modo pesante alla conquista dei tre punti.

Ora con il Chievo si deve chiudere il lavoro fatto a Firenze, per affrontare al meglio gli ultimi due turni.

Forza e coraggio!

 

petra@corederoma.it