martedì, dicembre 10, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi la presentazione del match Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
PRESENTAZIONE PAGELLONE COMMENTO INTERVISTE TABELLINO

Uno due e tre e la rimonta è servita. Un secondo tempo strepitoso regala una rimonta storica e fondamentale per il passaggio del turno. Un’intensità che non si vedeva da molto tempo e una voglia di andarsi a prendere questa vittoria che fa ben sperare.

Il lento e interminabile possesso palla bavarese aveva imbrigliato qualsiasi tentativo giallorosso di abbozzare una manovra. I tedeschi coprivano perfettamente ogni parte del campo favoriti anche dalla mancanza di pressing dei giallorossi.

I soliti errori difensivi davano consistenza allo sterile ma inesorabile gioco degli ospiti. Prima Cassetti si lascia anticipare poi un passaggio sbagliato da il la al raddoppio di Gomez. Da incubo gli ultimi minuti del primo tempo con la Roma completamente in bambola.

Servivano due cose per avere qualche speranza: spostare Menez sulla fascia perché al centro non c’era spazio e fare pressing per mettere in difficoltà gli avversari bravi si a palleggiare ma solo ad un certo ritmo.

Ranieri interviene e la Roma subito ne beneficia. Straordinaria galoppata sulla destra di Menez che imbecca Borriello che con tigna realizza il gol del rilancio. Subito dopo è il portiere a negare per due volte il pareggio dopo un’altra penetrazione del nostro francesino.

Il ritmo più alto mette in grossa difficoltà gli uomini di Van Gaal. Un’altra incursione, stavolta sulla sinistra di Riise, porta al pareggio di De Rossi. Esplode l’Olimpico e il tifo va alle stelle.

Non è finita perché quando entra il capitano c’è sempre una luce in più. Assist al bacio per Borriello che completa una prestazione super procurandosi il rigore. Totti trasforma ed è l’apoteosi.

Grande reazione, grande carattere per una Roma che per ora vive sulle individualità. Lavorare, lavorare, lavorare.

petra@corederoma.it