venerdì, Maggio 20, 2022 Anno XXI


Hai ragione James. Siamo dei fottuti idioti.

Lo eravamo il 10 Aprile 2007. A Manchester. Mentre cantavamo il nostro inno. Perdevamo 7 a 1. Eppure cantavamo. Noi.

Che idioti! Solo degli idioti rinunciano ad una loro passione per lottare contro “uno strumento di fidelizzazione”.

Che idioti a pensare che una fede non si potesse e non si dovesse racchiudere in una tessera rilasciata da un circuito bancario. A ripensarci ora, potevamo farla e basta.

Sai, dopo il 26 Maggio siamo andati a rinnovare l’abbonamento. Eh già, per usufruire della prelazione. A Maggio. Dopo la finale. Quella finale. Che idioti.

E l’anno dopo? Ricordi lo scudetto che quelli dei 123442123sulcampo ci hanno sottratto in quel modo indegno? Si si, quelli che tu intanto avevi ospitato per allenarsi a Trigoria. Ma hai fatto bene. Le alleanze in lega sono importanti. Dovessi mai perdere l’appoggio di quelli là nello “scontro” per i diritti televisivi.

Tu sei uno dritto, non come noi che siamo dei fottuti idioti e ci saremmo venduti l’anima pur di non vedere quelli là allenarsi a casa nostri. Idioti.

Poi una nuova stagione. Quest’anno si vince. Lo dicevi anche tu. Quasi a doverti giustificare. Con chi? Con noi? Tranquillo, non serviva, noi li ci saremmo stati ugualmente. Con o senza vittoria. Ci siamo sempre stati, noi. Che idioti.

21 ottobre 2014. Altri sette. Stavolta a casa nostra. E sai che fanno gli idioti? Cantano. “Che sarà sarà”, come in un Roma Bayern del 1985 finita 1 a 2. Questo è quello che disse Lattek, allenatore del Bayern a quei tempi: “Io sono rimasto sconvolto da quello che è successo all’Olimpico. In tanti anni di carriera non avevo mai visto una squadra che sta perdendo, che è eliminata, fuori dalla coppa, sostenuta così dai propri tifosi. Semplicemente meraviglioso, vorrei poterlo avere io un pubblico così. In Germania una cosa del genere non sarebbe accaduta, mai e poi mai. Che spettacolo, quasi mi sono emozionato”. Bhe ha ragione, chi non li vorrebbe degli idioti così?!

3 Febbraio 2015, Roma-Fiorentina 0-2. Tonino Cagnucci scrive: “La Sud si è superata. Il coro ‘Forza Roma Alè’ dopo il ‘Tirate fuori le palle’ è una delle più belle manifestazioni di tifo. Ieri la Sud è stata grande dall’inizio alla fine. E oltre. Ha abbracciato la Roma, l’ha sgridata e l’ha lasciata con un bacio in fronte.” Capito James? Capito quanto siamo idioti?

Per non parlare delle angherie alle quali siamo sottoposti ogni santissima domenica da parte dei servi di turno (o del tornello). La nostra colpa? Essere degli idioti. Che ogni domenica, ogni maledetta domenica, anzi, ogni cazzo di domenica, andiamo a sostenere i nostri colori, la nostra maglia, la nostra città. Con l’abbonamento eh! Sia chiaro. Quello che quest’anno forse la AS Roma ci chiederà di rinnovare ad Aprile. Alla modica cifra di.. ma sti cazzi, pensa se sto a fa i conti per la Roma, mica sono un idiota. Ah si, scusa, sono un idiota, hai ragione James.

Caro james, ti lascio con un’ ultima idiozia, questa ti farà sbellicare dalle risate. Quello che per te è un business, per noi è una fede. Capito che idioti?

Con affetto,

un idiota.