martedì, Agosto 11, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Er cherichetto ce fa sapere che: “non è stata una stagione mediocre, ma sufficiente, che potrebbe anche diventare buona se .. siamo fiduciosi nella finale”. Sarà pure vero che le quotazione di una stagione calcistica possano essere rivalutare con la vittoria della cipetta de noantri, ma resta la grande delusione per i risultati non raggiunti, per una prova di debolezza costante e per le prospettive veramente mediocri.

Adesso tutti vogliono correre ai ripari con il Toto allenatore come se fosse veramente la soluzione a tutti i mali. M.Cecchini nella CaZZetta Sportiva dice che lo spogliatoio avrebbe già deciso: “Meglio se arriva Mazzarri”. Ma come fanno a dì ste cose e soprattutto perché scriverle. E se arrivasse un altro? Evidentemente c’è la costante preoccupazione di rendere tutto ciò che ruota attorno alla AS Roma un caos frenetico e nevrastenico.

Mazzarri probabilmente ha già deciso de svernà altrove, magrado Di Marzio dica il contrario. Dicono che non è scattato il colpo di fulmine. Non scattò manco con Montella. Er “BaRdini innamorato” che però c’è racconta ‘nsacco de balle quando dice: “Quando decideremo di prendere un altro tecnico, vedremo chi ci sarà a disposizione”. Stè cose se programmano nun se improvvisano. Chi vuoi trovare, Lenin Novellino?

Il campionato è bello e che finito. Una flebile speranza l’avevamo vissuta vedendo il calendario delle ultime giornate: Pescara e Chievo in casa. Ma poi, niente. 0-0 e la solita Roma dell’ultimo biennio. Ora tutti s’aggrappamo a stà coppetta e alla 3^ partita contro le quaglie. Liverani annuncia che “Sarà una partita carica di emozione”. Emozioni? Maddechè? Che so partite co loro? Manco per il cavolo. Sono solo condanne, perché ancora questi ladri giocano nella massima serie. C’è Lotito che ce lo ricorda sempre a suon de cazzate. Avrebbe detto: “Quella del Papa è la mia filosofia: ora et labora”. Si, ma intanto paga le tasse e lassa perde er papa. E poi “Se la Lazio avrà mai un Totti? La nostra filosofia non è incentrata sull’individualismo e sulla centralità del singolo, puntiamo sul collettivo”, er collettivo dei buffi.

Intanto sulla AS Roma di fine stagione piombano insistenti voci di mercato e di smobilitazione del parco atleti e non solo: Marcos, Lamela, Pjanic, OsvaRdo ..e pure BaRdini. Un BaRdini sempre più dimesso, che l’ultima volta che ha parlato ha dichiarato: “Nella passata stagione non ci era sembrato che la squadra avesse voglia di vincere. Contro il Chievo ce l’ha avuta, con risultati modesti, ma non è il caso di ripetere quella frase. Pur giocando in maniera non fluida, i ragazzi ci hanno provato”. La voglia de giocare? E te, che cazzo ce stai a fà, la guida dei musei vaticani? L’amara riflessione fu accompagnata da una speranza: “Il campionato dice che siamo la squadra delle occasioni mancate. Ma siamo pronti anche per andare a vincere a Milano, dove non incontreremo una piccola squadra”. E infatti, in 11 contro 10 a nostro favore, se semo squagliati. La chiusa finale è coi botti: “Quelli alla fine [i fischi] sono facili da comprendere, quelli all’inizio sono difficili da capire”. BaRdì cò tutto il sentimento, noi lo capimo. T. Carmellini (il Tempo) ha detto che BaRdini aveva dato la fiducia ad Andreazzoli prima della partita col Chievo. Eh, si, errori che un manager dovrebbe evitare se conosce l’ambiente calciatori. Quelli nun hanno perso tempo pè lancià er doppio messaggio: cambio de panca, e in Europa nun ce volemo annà anticipando le ferie.

E Dotto nel Corriere dello SPorc se la prende proprio con Andreazzolil’eterno secondo che non avrebbe più smesso di giocare e che s’era dato alla pazza gioia e all’incontinenza delle tattiche (ieri di nuovo la difesa a tre), come i bambini che, dopo essersi baloccati una vita con i soldatini di latta, si ritrovano di colpo a smanettare una playstation di ultima generazione” ..Ahhhh ma che te sei bevuto? Ma quale playstation de ultima generazione? Questi al massimo so degli Atari. Intanto er poro cherichetto fa er “politicallicorrect”e se prenota un posto da commentatore sportivo: “Allegri? Sarebbe davvero una bella scelta”.

Sulla partita dei ieri il MeNzoGnero a firma TraniSdranghete titola: “Roma, schiaffo a Mazzarri”. Sai quanto gliene fregava ieri a Mazzarri de vince o perde. Lo “schiaffo” semmai lo da lui ai direttori de musei e galleristi che se spacciano pè dirigenti. Poi a fine partita i giocatori se so avvicinati ai tifosi ed hanno visto la scritta: “26-5-2013, vincete o scappate”..e se so cacati sotto! Er Pektovic de pollo annuncia che “sento al 99% che vinceremo il derby”, ma che deve sentì? Un capretto e na stalla, magarA te capita quell’1%. Pallotta se incontrerà col gotha del calcio itaGliano. Forse avrà capito che le rivoluzioni se fanno a colpi de strigne e mani?

SfOnNaMoLi

ForzaRomaSemper

Mandrake