mercoledì, Aprile 01, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi il nostro commento alla partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
COMMENTO PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Partita con tante occasioni ma poca intensità. Un Chievo poco battagliero tenta con molta timidezza di impattare il gol iniziale di Perrotta. In compenso la Roma ci mette del suo per mantenere la partita viva sprecando più volte il raddoppio. Un spruzzata di sfortuna ed è fiato sospeso fino al novantacinquesimo.

Partono bene i giallorossi, tanta pressione e gol che arriva su una bella triangolazione Totti-De Rossi-Perrotta. Poteva essere il la per una giornata di tranquillità ma la Roma attuale non è in grado di seppellire le partite.

Vucinic conferma il suo momento no. Sbaglia il raddoppio davanti a Sorrentino, nella ripresa tanti tentativi ma la rete rimane stregata. Lo stesso dicasi per Menez, il francese fa una gara ordinata con pochi sussulti ma sufficiente. Il palo gli nega la gioia del gol e un po’ fiducia in più.

Certo non si è vista quella determinazione da poter permettere la clamorosa rimonta in classifica. Come era prevedibile davanti stanno rallentando di brutto ma avendo lasciato punti pesanti per strada, soprattutto in casa, la speranze sono davvero poche.

Ogni giornata che passa aumenta la rabbia, perché un conto non arrivare agli obiettivi quando gli altri sono più bravi di te, un altro è quando ti suicidi da solo.

Almeno lottare fino alla fine, questo potete concedercelo?

PETRA@COREDEROMA.IT