martedì, Agosto 11, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi la presentazione del match Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
PRESENTAZIONE PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

da romanews.eu

TOTTI SUL SUO SITO UFFICIALE (francescototti.com)
“Quella di oggi con il Basilea è una vittoria importante, che aiuta mentalmente e fa morale.. Volevami vincere, ora la classifica è cambiata e siamo un po’ più tranquilli. Sono riuscito a sbloccarmi, era ora: il gol mi manca ma bisogna dire che rispetto alle ultime stagioni adesso gioco più dietro. Sono sereno anche se mi spiace non esserci nella gara a cui tengo di più. Fisicamente mi sento bene, diciamo al 70%. Negli ultimi minuti, quelli dei calci ricevuti per difendere il pallone, Perrotta mi ha detto ‘Prendi un po’ di botte, va’
Oggi abbiamo segnato sia io ch Inzaghi, domenica lo ha fatto del Piero: sembrerebbe che i vecchietti stanno ancora bene.
Mi trovo bene a giocare con Borriello, Vucinic e non bissogna dimenticare Menez: la Roma può e deve reggere le tre punte perchè in questa maniera abbiamo più possibilità di segnare: Ci saranno tante partite e penso che  con il turn-over giocheremo tutti.
E’ la prima volta che vinciamo due partite di fila, speriamo bene…non c’è due senza tre, giusto? Comunque c’è crisi solo quando non vengono i risultati manoi siamo i corsa su tutto e su ogni fronte. L’unione è la nostra forza, remiamo tutti nella stessa direzione. Speriamo di fare felici tifosi e società”
TOTTI A ROMA CHANNEL
“Una partita difficile su campo difficile. Domenica la partita mi mancherà tanto. E’ la partita a cui tengo di più. Purtroppo è successo ciò che hanno visto tutti. Il cambio di modulo? E’ stata la prima volta, ma abbiamo sempre giocato insieme e ci troviamo ad occhi chiusi. Il passaggio del turno? E’ ancora tutto aperto dobbiamo sfruttare la partita contro il Bayern Monaco. Se arrivasse la vittoria, a strada sarebbe in discesa”
Totti a Mediset
C’era bisogno di sbloccarsi, non l’avevi mai vissuta una cosa così, anche se i numeri dicono che nel ’96 è successa una cosa simile, pesava un po’?
“Un po’ pesava, è normale che per un attaccante non far gol è tutto, però alla fine mi mancavano più i risultati che il gol personale, quando si vince sei sempre più tranquillo.”
Roma bellissima nel primo tempo, nel secondo vi siete abbassati un po’ troppo. E’ passata la nottata?
“Remiamo tutti dalla stessa parte, abbiamo voglia di cambiare la stagione, anche se ancora è lunga. Siamo in buone condizioni, cerchiamo sempre di dare il massimo,  e quando vinci queste partite il morale è a mille.”
Domenica pomeriggio alle 15, (ti è già capitato qualche volta), che cosa ci sarà  nel tuo cuore, quanto pesa stare soltanto lì in tribuna a vederla…
“No domenica starò a casa, perchè soffro troppo quindi evito di andare allo stadio e però tiferò anche dal divano e vedrò la partita.”
Chi vince?
“Loro.”
TOTTI a SKY
Cosa signfica questa vittoria?
“Vittoria importantissima perchè vincere fuori casa dopo aver perso in casa era fondamentale. Siamo venuti qui a fare la nostra partita. Risultato bellissimo. Il gol? Un pò mi mancava. Ma i tre punti sono più importanti.”
Ti ricordi che in Svizzera hai esordito in Europa?
“Si, anche se non ricordo il giorno preciso. Di tempo ne è passato…”
Sono passati tanti gol da quel momento
“Si è passato tanto tempo. Ho ancora tantissimo davanti a me e quindi cercherò di fare il mio meglio””
Sarai allo stadio domenica?
“No, Starò a casa, perchè meglio evitare, soffro troppo”
Chi vince?
“Loro”
Chi segna?
“Floccari su rigore”
JULIO SERGIO A ROMA CHANNEL
L’atteggiamento è stato buono. Dobbiamo sempre provare a vincere. Oggi poi era importante perché era scontro diretto. In alcuni frangenti abbiamo anche fatto i furbi, ma occorreva vincere. Menez? Tutta la squadra ha fatto bene. La mia parata su Streller? Ripeto tutti abbiamo fatto bene. La qualificazione? Se facciamo il nostro lavoro ce la possiamo fare. Il derby? Dobbiamo continuare a giocare come stasera
PERROTTA  A ROMA CHANNEL
“Noi abbiamo fatto grande partita non era facile in questo stadio, ma stasera i tre davanti hanno fatto qualcosa in più. La gara è cambiata quando Menez è passato centrale perché se ti punta può fare veramente male. Ci troviamo molto bene con il 4-3-1-2, ma le valutazione le fa il mister. Lo pagano per questo (ride, ndr). Greco merita questo gol, si allena con lo spirito giusto, anche se spesso sa di andare in tribuna. Ha fatto vedere di che pasta è. Ora pensiamo al dery. Loro sono squadra che si difende bene, anche se non fosseri primi, sarebbero da rispettare. ma noi vogliamo riprendere il cammino”
RANIERI A ROMA CHANNEL
“Tutte le squadre sono competitive abbiamo sifferto, ma ha tratti abbiamo giocato un gran bel calcio. Ora il destino è nelle nostre mani. Menez è giocatore che devi mandare in possesso di palla. Dato che so che sono molto bravi sulle fasce, ma un po’ vulnerabili al centro ho pensato di spostare Menez al centro. Ne l primo tempo molto bravi noi, poi nel secondo tempo abbiamo un po’ faticato. Non è facile fare tutto bene e subito. La stagione è ancora a perta. Greco? L’ho scelto perché Menez aveva giocato bene, aveva preso botte, lo vedevo stanco e volevo dare un’oppportunità a questo ragazzo che è serio. Burdisso? Vediamo domani”
RANIERI a RAI SPORT
Si può dire che stasera Ranieri non ha sbagliato le sostituzioni
“Quando si vince l´allenatore non sbaglia mai nulla, è quando si perde che sbaglia. E´ stata comunque una vittoria importantissima ed è questo che conta”
Non c’è ancora la qualificazione certa
Era importante vincere, peccato per il gol del 3-2 ma ora dobbiamo pensare al Bayern. Sarà difficilissimo ma dobbiamo giocarcela
I due gol erano evitabili
“Si, ma purtroppo eravamo ridotti ai minimi termini, anche quello ha influito sulla nostra condizione, ma era importante vincere”
Totti non segnava dal 9 maggio, l´ultimo gol in Europa erar stato proprio contro il Basilea l´anno scorso in Europa League
“Per fortuna è tornato al gol, può darci una grossa mano”
Una vittoria che fa morale in vista del derby
Ci godiamo questa vittoria per adesso e da domani cominciamo a pensare alla Lazio
Come sta questa Roma?
Ci stiamo ritrovando, abbiamo avuto dei problemi ma li stiamo risolvendo lavorando. Questa situazione non piace a me per primo che sono allenatore e tifoso. Dobbiamo migliorare, pensare al presente ed essere determinati e pratici come siamo stati questa sera
Cassetti a Roma Channel
” Sto bene. La vittoria oggi ha sapore più dolce. Abbiamo giocatori che se si mettono in moto fanno male a chiunque. Ora siamo avvantaggiati, ma ora dobbiamo affronatre monaco in csa e poi Cluj. Adesso siamo in un momento buono e possiamo fare ancora meglio in vista del derby”
Totti alle Radio
Hai segnato qui e la Roma vince per la prima volta…
“Cambiamo registro, prima di smettere. Era ora. Sono riuscito a sbloccarmi ma volevamo vincere, ora si ricambia la classifica. Siamo un po’ più tranquilli”.
Ultimi minuti tanti calci…
“Si perchè Perrotta mi ha detto prendi un po’ di botte va!”
Quanto contava vincere qui?
“E’ una vittoria importante che aiuta mentalmente e fa morale”.
Come state?
“Stiamo bene, è la prima volta che vinciamo due partite di fila, speriamo bene non c’è due senza tre giusto?”
Siamo uciti dalla crisi?
“La crisi c’è quando non vengono i risultati ma siamo dentro su tutto e su ogni fronte”.
Qual è la forza di questa Roma?
“L’unione è la nostra forza, remiamo tutti nella stessa direzione. Speriamo di fare felici tifosi e società”.
Sei sereno?
“Io sono sempre sereno, mi dispiace non esserci nella gara a cui tengo di più. Mi manca il gol? un po’ si ma gioco un po’ più dietro”.
A che percentuale sei?
“Bene 70 %”
Hai segnato tu, e Inzaghi oggi e domenica Del Piero…
“I vecchietti ancora stanno bene si riparte sempre da loro”.
Con Vucinic e Borriello tu puoi giocare?
“Menez dove lo metti? ci saranno tante partite comunque penso faremo il tourn over”.
Insomma la Roma può reggere tre punte?
“Deve. Perchè giocando così abbiamo più possibilità di segnare”.
Greco alle radio
“Serve dare continuità ora dopo una vittoria che fa morale. Ora c’è il derby”.
Un gol ti aiuterà ad avere più spazio?
“Io non lo so, anche quando ho segnato a Parigi sono rimasto con i piedi per terra, ci sono tanti grandi giocatori qui. Voglio sfruttare tutto quello che posso, sono contento ma da domani si ricomincia a lavorare”.
Dove ti aveva detto di giocare il mister?
“Davanti a De Rossi, vertice alto del rombo. Io lì mi trovo bene ma preferisco giocare un po’ più basso ma l’importante e giocare”.
Dedica?
“Mio figlio Gabriele”.

SIMPLICIO alle radio

Sei felice?
“Sicuramente, giocare qui è la mia grande occasione, cercherò di fare sempre il massimo, ci deve mettere grinta sempre è importante per me. Ora i tre punti ci danno allegria e felicità in vista del derby”.
Ti trovi bene in quel ruolo?
“Io da quando sono qui dico sempre che gioco al centrocampo senza problemi cerco sempre di dare il massimo. Oggi potevo fare di più ma ci sono i tre punti e quindi va bene così”
Come stai?
“Ora sto meglio ho avuto un problema semplice. Serviva allenamento e fare fisioterapia ma ora sto bene”.
Ti aspettavi questo inizio quando hai deciso di venire qui?
“Pensavo che si partiva forte vedendo anche l’anno scorso come era andata. Ora però piano piano stiamo tornando dopo tanti problemi”.
Ora c’è il derby forse tu ci sarai..
“Io mi sto preparando per il derby da 4 mesi so che è importante ma è comunque una partita di calcio, cercheremo di divertirci e fare spettacolo”.
Crisi finita?
“No non vedo una crisi, era un momento particolare ora siamo al quarto risultato utile e cerchiamo di arrivare più su possibile. C’è una grande società e dei grandi compagni”.
Riise a Roma Channel
“Sono molto contento per Greco. Non è ancora finita, stiamo messi meglio, ma dobbiamo ancora vincere, è stata gara difficile, ma sono contento. Dopo il 2-0 loro si sono buttati davanti, ma noi ce l’abbiamo fatta. Ora il derby. Mi piace”
DE ROSSI a MEDIASET
Vittoria importantissima sotto tutti i punti di vista…
Si soporattutto dal punto di vista della classifica, non vincere significava dover fare gli straordinari nelle ultime due partite, sarà difficile uguale, solo tre punti sopra, ma non è poco.”
Tutto il bello e il brutto della roma stasera…come al solito  qualche amnesia, la strada per guarire è ancora un po’ lunga…
“Di guarire, ritrovare la compattezza non è facile, la puoi trovare magari in un paio di partite, poi smarrirla, anche un pizzico di rilassatezza, non dovrebbe, ma può venir fuori sul 2 a 0, però penso che la squadra stia crescendo.”
Il modulo. Menez dietro le punte, la roma ha fatto fatica a trovare il modulo giusto in questa stagione…
Questo bisogna chiederlo all’allenatore, i calciatori rispondono quasi tutti così, ma è più giusto che ne parli lui anche perchè un modulo esclude un giocatore, un altro altri, meglio non intervenire. Comunque è risaputo che io mi trovo meglio davanti alla difesa, ma è una storia vecchissima.”
Domenica partita importantissima, derby, ma anche in chiave ripartenza…
Sappiamo cos’è il derby a roma, sappiamo cosa stanno facendo i nostri avversari, le vincono tutte, hanno preso un paio di giocatori importanti, come Hernanes, gli gira anche un po’ bene, sarà davvero difficilissima.”
E’ passata la nottata a roma?
Questi sono i titoloni che non fanno bene alla roma, come quando ne vinciamo 3 di seguito, ci fa solo del male.”
Greco a Roma Channel
“E’ una grande emozione viene da tanti mesi di lavoro ed ho dato una grande mabo alla squadra. ranieri mi aveva detto di aiutare punte e centrocampo perchè era momento particolare. Adesso devo ancora realizzare. Ora me lo godrò. dedico a mio figlio Gabriele. I compagni sono contenti. Il clima era sereno. Ora abbiamo più possibilità di passare il turno. Questo gol è solo l’inizio”
De Rossi a Sky
Roma convincente nel primo tempo, ma ha sofferto tantissimo nel finale
In Champions è così. Non ci sono partite facili, sono tutte combattute. Bene il primo tempo. Nel secondo tempo siamo stati più cinici. Può succedere giocando 3 partite a settimana
Siete in crescita?
Si, eravamo 3 partite che non prendevamo gol. Oggi presi due evitabili. Ma siamo in crescita, anche perchè i risultati aiutano.”
Il modulo migliore è il 4-2-3-1?
Lo abbiamo fatto spesso, ma è più giusto chiedere al mister. Di sicuro il posto che io preferisco è davanti alla difesa, ma il mister preferisce il 4-4-2
La Roma di questa sera basta per battere la Lazio?
Contro la Lazio bisogna giocare la partita perfetta. E’ la squadra che sta giocando meglio. Ha grandi giocatori e gli gira tutto bene. Sarà durissima
Julio Sergio alle radio
Una gara dura…
Era una gara che valeva da scontro diretto. Sapevamo che sarebbe stata dura, però abbiamo avuto l’atteggiamento giusto e lo abbiamo fatto vedere. Mi è piaciuta tanto la squadra oggi, abbiamo fatto tutto nel momento giusto, siamo in crescita“.
Oggi presi due gol ma segnato uno in più…
Noi proviamo sempre a non prendere gol ma ci sono undici dall’altra parte che provano a farlo. Ripeto un buon atteggiamento abbiamo segnato più di loro. Ora riposiamo un po’ e pensiamo a domenica“.
Quanta sicurezza vi da questa vittoria?
Poca perchè ora si deve continuare a lottare e provare a vincere. Questo è un primo passo“.
I limiti quali sono?
“Il calcio è così, loro provano a vincere ovviamente, come lasci spazi gli avversari li sfruttano. Dobbiamo migliorare anche rispetto ad oggi. Non è un limite, se non si sbagliasse mai finirebbero sempre zero a zero. Vincere comunque è importante sia in vista del derby sia in qualsiasi altro momento. Ora siamo soddisfatti ma si deve pensare ad andare avanti“.

Ranieri a Sky

Le belle cose del primo tempo, le sofferenze eccessive nel finale.
L’analisi è giusta, il primo tempo molto bello. Primi 20′ minuti per il Basilea, poi abbiamo preso possesso del centrocampo. Nel secondo dovevamo gestire invece abbiamo sofferto il loro gioco. Loro rischiavano molto e ci invitavano ai contropiedi. Venivano avanti coi centrocampisti centrali. Quindi ho detto lasciamo le fasce a loro e buchiamoli noi centralmente. Nel secondo tempo abbiamo sofferto e abbiamo vinto. Questo è l’importante.”
Ogni tanto sembra che si spenga la luce nella Roma nel secondo tempo, perchè?
Recupero giocatori senza allenamento. Quindi si allenano giocando. Quattro giocatori si sono allenati mezz’ora ieri e oggi hanno giocato. Molti si curano i problemi e subito giocano. Non possono avere tant autonomia. Dobbiamo fare come il pugilie, picchiare quando possiamo e coprirci quando siamo in difficoltà“.
Ranieri a Mediaset Premium
Roma bella nel primo tempo, distratta nella ripresa…
Concordo. Molto bella all’inizio quando il Basilea ha iniziato a menar la danza come al solito. Qui ha sofferto anche il Bayern vice campione d’Europa. Sapevamo che dovevamo vincere e anche soffrire, prima parte, molto bella, nel secondo loro hanno rischiato, ma noi non avevamo la forza per chiudere i contropiedi, dovevamo giocare con la doppia velocità, tener palla e ripartire. Non ce l’abbiamo fatta perché abbiamo giocatori che recuperano da infortuni e che non si allenavano da sabato contro il Lecce ma la squadra ha sofferto, vinto, dobbiamo essere logici e pratici come il pugile che sa che deve colpire e poi coprirsi”
Partita da vincere, nuova igniezione di fiducia, con i risultati che cominciano ad arrivare…la svolta della stagione?
“Non so abbiamo tante partite ravvicinate, la svolta sarebbe un ciclo di risultati positivi.”
Come valuta l’arbitro, interventi durissimi (Burdisso come sta), vi hanno picchiato oltre il lecito…
Ormai anche in Italia si gioca in stile inglese, dobbiamo adeguarci, non dobbiamo cadere in quelle fasi in cui ci fanno falli e ci facciamo ammonire senza far nulla, per lo meno facciamo fallo pure noi, non prendiamo ammonizioni sciocche. Poi non so, ci sono 6 arbitri e non riescono a valutare la volontarietà di un fallo. purtroppo è cosi. va bene. mi è piaciuto l’arbitro solo per i tre minuti di recupero, che forse erano un po’ di più. rigore su menez c’era, ha uno sgarro sul tendine d’achille, ma va bene cosi.”
Burdisso come sta…
“Lo vedremo domani.”
PENGUE ALLE RADIO
Come stanno Menez, Juan e soprattutto Burdisso…
Menez e Juan stanno bene, Burdisso ha preso una botta alla caviglia ma non si è girata, è solo la botta“.
GRECO a Sky
Le emozioni del tuo gol
Bellissima emozione, sono contento perchè ho lavorato molto bene questi mesi.E’ arrivata questa occasione e l’ho sfruttata. I compagni erano tutti contenti, intanto per la vittoria. Spero sia solo l’inizio di tante presenze. Il mio gol lo rivedrò tante volte
Hai parlato con gli altri compagni di squadra, ti hanno fatto i complimenti?
Io conosco i ragazzi da tanti anni. Questo momento è stato strano perchè non rispecchia il loro valore. Devo ringraziare anche i ragazzi, sono un gruppo fantastico. Se sono riuscito a fare bene oggi è stato anche merito loro“.