martedì, Giugno 02, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi il nostro commento alla partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
COMMENTO PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

È arrivato il momento, sabato sarà il giorno più importante della stagione. L’enorme rimonta ha portato in dote questo regalo. Nulla da perdere, senza paura, pronti per la battaglia.

Parte forte la Roma a Bologna. I primi venti minuti regalano due palle gol nitide e altrettante occasioni pericolose. I rossoblu non entrano subito in partita ma prima Menez e poi Toni li graziano maledettamente.

Col passare dei minuti i padroni di casa si sistemano meglio in campo e iniziano a guadagnare metri. I giallorossi si disuniscono un po’ e qualcuno, vedi Daniele De Rossi, è troppo nervoso. Trovare sbocchi offensivi diventa sempre più difficile.

Chiudere il primo tempo senza gol è stato un caso, come lo è stato il vantaggio nella ripresa. Riise si trova in una posizione strana ma è quella perfetta per mettere lo zampino su un tiro sbilenco di Danielino.

Con il vantaggio del roscio gli animi si distendono, inizia il valzer dei cambi con Cerci e Baptista che si ritrovano in campo. Proprio la coppia sarà protagonista del raddoppio: il giovanotto nostrano confeziona e il brasiliano chiude il pacco.

Prima del raddoppio la Roma corre l’unico vero rischio della partita. Ma Modesto tiene conto del suo nome e si fa gli affari suoi. Perché guastare il sapore della sfida Roma-Inter?

Sarà dura, anzi durissima. La gara perfetta, quella che capita una due volte l’anno. Questa chiediamo per continuare ad alimentare quel sogno che comunque rimane sempre al buio nell’angolo più nascosto del nostro comodino.

petra@corederoma.it