sabato, novembre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi il nostro commento alla partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
COMMENTO PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Quanta fatica per battere in casa un Bologna in zona retrocessione. Ci sono voluti due rigori del capitano per continuare a sperare.

Parte benissimo la Roma, chiude all’angolo i rossoblu e dopo vari rigori non concessi arriva quello su Tonetto. Provano ad innervosire Totti prima dell’esecuzione, ma Antonioli può solo intuire.

I giallorossi però non insistono e subiscono il ritorno degli ospiti. Incedibile la facilità con la quale la Roma fa arrivare gli avversari al limite dell’area. Il pareggio di Marazzina da calcio d’angolo è imbarazzante per il piazzamento in area.

Nella ripresa l’ingresso di Baptista crea qualche pericolo ed è proprio il brasiliano che si procura il secondo rigore.

Siamo lontani da una condizione che possa permettere una seria lotta per il quarto posto. Ci aspettavamo di più al ritorno dalla sosta. Le partite ormai sono solo otto e davanti non si perde un colpo.

Non c’è alternativa a vincerle quasi tutte, ma giocando cosi è dura, davvero dura. Si continua a subire gol con regolarità, i numeri difensivi fanno pietà.

Prendiamoci questi tre punti anche se i giocatori devono essere consapevoli che devono crescere di condizione e di testa da subito. Il derby alle porte, con i biancocelesti che come al solito non lottano per niente in campionato hanno solo questo.

Spalletti deve suonare il campanello dell’ultimo giro. Ultima chiamata per la Champions, fuori tutto o adesso o mai più. L’obiettivo minimo stagionale deve essere centrato.

petra@corederoma.it