martedì, dicembre 10, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi il nostro commento alla partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
COMMENTO PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Rosella Sensi (zona mista):
“Ringrazio i ragazzi, hanno saputo reagire e pareggiare nonostante fossero in dieci. Io credo che il nervosismo dopo una settimana così possa esserci”.
Qualcuno ha criticato la società per non aver protestato dopo il rigore dato all’Inter
“Il silenzio costa più delle parole. Trovo ingiustificabili le istigazioni alla violenza fatte a freddo. Ingiustificabili. Ci possono stare le reazioni a caldo. Quelle a freddo fanno male al calcio e creano difficoltà a chi va in campo per vincere. Il silenzio? C’è un senso di responsabilità, ho preferito mantenere la calma. Noi non siamo un ambiente violento. Mi preoccupano le dichiarazioni a freddo. E mi riferisco a tutti”.
Per la vicepresidenza di Lega testa a testa con Lotito?
“Pensiamo alla Roma, sono fiduciosa su come deve andare il mondo del calcio”.
Si sente di fare un augurio a Nicchi, nuovo presidente Aia?
“Sicuramente un augurio di buon lavoro e senso di responsabilità come credo abbia, perché siamo tanti e vari”.
Come arriva la Roma all’Arsenal?
“Con il solito carattere, c’è da concentrarsi per un impegno importante. Quest’anno tra infortuni e squalifiche abbiamo dato abbastanza”.

Doni (zona mista): “Mi fa male il flessore, non dovrebbero esserci problemi per l’Arsenal. Troppo lavoro di forza…”.

Domenichini (Roma Channel)
“Partita particolare, tanti episodi la hanno condizionata. Nel primo tempo non abbiamo fatto bene, poi siamo migliorati, abbiamo messo rabbia agonistica, con i cambi abbiamo migliorato portando qualità. Alla fine potevamo vincere la partita.
Quante volte ha visto Montella fare gol come quello che ha sbagliato?
“Quelli sono i suoi gol, può succedere di sbagliare. È entrato subito in partita. Ci avrebbe fatto molto piacere il suo gol”.
L’espulsione di De Rossi?
“Quando siamo presi dalla partita, dalla stanchezza, non ci si rende conto della mezza parola in più. Non gli ho chiesto cosa ha detto, avrà avuto le sue buone ragioni per espellerlo”.
Come sta Pizarro?
“Ha sentito un dolore sul quadricipite. Domani si valuterà, prima di dire che non ce la fa aspetterei. Non è una bella cosa, ma valutiamo”.
A centrocampo contro l’Arsenal vera emergenza…
“Non sono molti ma non si cambia niente a parlarne. Bisogna creare le situazioni per ribaltare la partita. Ci sono situazioni da verificare, Aquilani e Totti. Vediamo”.
Dopo l’espulsione paradossalmente siete andati anche meglio
“Ci siamo compattati, eravamo più vogliosi, abbiamo creato opportunità. All’Udinese se gli dai campo per ripartire ti fa male, ma siamo stati bravi”.
Motta, altra grande partita
“Sta facendo molto bene, tra l’altro aveva davanti un giocatore come Di Natale, lo ha contrastato bene e ripartiva. Gli faccio i complimenti”.
Il quarto posto però rimane lontano
“Partite per rimediare ci sono. Mette apprensione gli infortuni che non ti permettono di schierare chi vorresti. Speriamo che le situazioni vadano a diminuire”.

Motta (Sky)
Partita combattuta.
“La Roma ha dimostrato di aver un grande carattere. C’è rammarico perché potevamo vincere. Dobbiamo metterci questa partita alle spalle perché mercoledì c’è l’Arsenal”.
Oggi avevate molte assenze.
“Le assenze di giocatori importanti pesano. La Roma ha un grande gruppo e ce la può fare con l’Arsenal”.
Ti sei integrato benissimo in questa Roma. Quale è il tuo segreto?
“Il ringraziamento va alle persone che mi danno fiducia e mi consentono di esprimermi al meglio. Ringrazio tutti”.

Montella (Roma Channel)
Il gol sfiorato. Lo aspettano tutti
“Forse lo aspettiamo un po’ tutti. In questa occasione ho sbagliato, mi aspettavo si muovesse e invece non lo ha fatto. Peccato, sogno il gol da un po’. Avevo fatto un bel movimento, gran palla di Rodrigo. Peccato”.
Com’è andata?
“Sotto ritmo nel primo tempo, nel secondo abbiamo spinto di più. Credo ci potesse stare anche qualche rigore. Lo spirito c’è stato, il risultato forse è anche giusto”.
L’espulsione di De Rossi?
“Io non ho sentito cosa ha detto. Ho visto. L’importante è non gesticolare. Lui non lo ha fatto, qualcosa gli ha detto. L’arbitro poteva far finta di nulla. È andata così, purtroppo”.
Abbiamo rivisto il vero Montella. E quel piatto sinistro è il tuo colpo forte. Cos’è successo?
“Sono deluso, mi aspettavo un epilogo diverso. È difficile se non giochi trovare la freddezza giusta. Ma non è una giustificazione, anzi”.

Vucinic (Roma Channel)
Quanto ha pesato l’espulsione di De Rossi?
“Peccato, sappiamo quanto è importante Daniele per noi. Stavamo sotto, siamo stati bravi”.
Rimane solo Brighi per l’Arsenal a centrocampo
“Teniamolo chiuso, ben congelato! Spero che Pizarro ce la faccia, sono ottimista”.
Ti abbiamo visto sofferente dopo un tiro mancato. Come va?
“Sto benone. Quando ho cercato il tiro e ho mancato la palla ho sentito tre fitte impressionanti. Comunque va bene”.
Siamo sempre lontani dal quarto posto
“Vero, però abbiamo giocato contro una squadra ben messa, hanno tre, quattro nazionali. Va bene così”.

Pepe (Sky)
Nel secondo tempo avete sofferto
“Sicuramente abbiamo passato un momento buio. Ci stiamo ritrovando. Il nervosismo nella partita ci può stare. Nessuno ci sta a perdere”.
Partita particolare per te.
“Si. Ho visto una buona Roma. Spero che mercoledì vada avanti. Oggi c’è stata anche una grande Udinese. Pozzo ci ha detto che era contento della prestazione, ma anche che potevamo soffrire di meno nel secondo tempo”.