sabato, dicembre 15, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Alberto Aquilanida goal.com

Aquilani: “Roma, sono pronto a firmare e giocare”. Il centrocampista è pronto a rientrare e pare non sentire le sirene nerazzurre. (Corriere dello Sport)

Aquilani, è pronto a rientrare? «Sto bene. Anche se continuo ad avvertire un leggero fastidio nel punto in cui mi sono fatto male a Manchester. Mi dicono che sia normale, è la cicatrizzazione. E poi non nascondo che ci sia anche una que­stione psicologica. Dopo tanti guai, la testa fa fatica a non pensarci».

Tornasse indietro rigiocherebbe a Manchester dove andò in campo con una caviglia malandata? «Sì, rigiocherei. Ero stato costretto a non esserci in quella maledetta notte dei sette gol, volevo giocare, come si fa a dire no all’Old Traf­ford?».

Ora cosa le manca per tornare Aquilani? «Giocare. Ho bisogno di una riprova sul campo, di una partita vera. Solo così ritroverò la tranquillità. Con i compagni mi sto allenando già da un po’ di tempo, ho già fatto le partitelle, per precauzione mi metto anche una fascia protettiva. Ma tutto questo conta poco, mi serve tornare a giocare».

Nel 2007 non c’è proprio nulla da salvare? «No, no. Nonostante gli infortuni, sono riuscito a giocare la finale di coppa Italia, la Supercoppa e a entrare stabilmente nel gruppo della Nazionale campione del mondo. Almeno questo…».

E otto partite di campionato sono state sufficienti perché grandi club mettessero gli occhi sul suo futuro. «Fa piacere saperlo. Ma, credetemi, con me non si è mai fatto vivo nessuno. Ho un contratto sino al 2010 e, ve lo garantisco, in questo momento non mi interessa nulla di un prolungamento, l’unica cosa a cui tengo è stare bene in salute. Tutte le voci su me e l’Inter sono false: anche se, è chiaro, il rinnovo va sottoscritto in due».

Chi sarà l’uomo in più della Roma per il 2008? «Cicinho. E poi, mi auguro, Aquilani».

Vitorino Gabriel Pacheco Antunesda calciomercato.it

Non solo manovre sul fronte in entrata per la Roma, ma anche in uscita. Il club giallorosso, infatti, nella sessione del mercato invernale che si aprirà nei prossimi giorni, potrebbe cedere in prestito il laterale difensivo Antunes alla Reggina fino al termine del campionato. Il 20enne nazionale portoghese under 21, prelevato questa estate dal Paços de Ferriera, è stato richiesto dalla società calabrese per la seconda parte della stagione in corso, dove giocherebbe con maggior continuità.

Credo che il tifoso della Roma sia cambiato tanto da quando ho iniziato a frequentare lo Stadio nel lontano 1969.
Era un pubblico passionale , che seguiva la squadra ovunque ed in cambio riceveva solo calci in faccia e delusioni cocenti. Continua >>

Ramon Calderonda goal.com

Il presidente del Real Madrid avrebbe preferito altri avversari rispetto ai giallorossi.

Ramon Calderon, presidente del Real Madrid, in un intervista al quotidiano “As”, ha presentato la sfida in programma per gli ottavi di finale di Champions League contro i giallorossi di Luciano Spalletti.

“La Roma è una squadra ostica, piena di ottimi giocatori. Avrei preferito trovarmi di fronte il Celtic o anche il Fenerbahce di Roberto Carlos. In ogni caso, il mio sogno è quello di arrivare a giocare la finale a Mosca e nessuno me lo impedirà”.

A Trigoria, ovviamente, si spera il contrario.