martedì, Gennaio 28, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi la presentazione del match Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
PRESENTAZIONE PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Champions League 2010-2011
Gruppo E – Secondo turno – Partita di andata
AS ROMA – CFR 1907 Cluj (Romania)

Martedi’ 28 settembre 2010 – ore 20.45
Stadio Olimpico, Roma
Arbitra il sig. Jonas Eriksson, della federazione svedese

I giocatori del Cluj sognano ad occhi aperti. Pensano al loro debutto in Champions League, Olimpico di Roma, due botte di… Culio. Punti tre. Comincia cosi’ la rincorsa alla finale di Roma, poi interrotta dall’Arsenal.
Ma per il Cluj la storia si e’ ripetuta al primo turno di questa edizione, infliggendo un 2-1 al Basilea (Rada e Traoré in rete). E proprio dalla Svizzera aspettiamo buone notizie, la vittoria del Bayern, dopo la firma di Van Gaal per un altro anno alla guida dei bavaresi.

Due anni fa, dopo un pareggio col Chelsea, il Cluj fini’ ultimo nel girone con 4 sconfitte. Da allora non ha mai piu’ vinto in trasferta in Europa.
Quel 16 settembre di due anni fa era cominciato in gloria, col gol di Panucci dopo 17 minuti, e finito con la doppietta di Culio. Ma i giallorossi si rifecero con gli interessi al ritorno in Transilvania, doppietta di Brighi e gol di Totti.
Per la Roma 5 vittorie di fila in casa in Europa League prima della sconfitta col Panathinaikos.
C’e’ anche un precedente in Romania, contro la Steaua in Coppa Coppe 84/85, 0-0 a Bucarest, 1-0 con gol di Graziani al ritorno.
Curiosamente ci sono tre giocatori italiani nel Cluj: l’ex laziale Piccolo, De Zerbi e Sforzini. Ai quali si puo’ aggiungere Sasa Bjelanovic, a Napoca dopo 8 stagioni in Italia.
Se il gol di Klose e’ stato il duecentesimo concesso in Europa, stasera la Roma potrebbe segnare subito il trecentesimo.

Il Cluj ha giocato venerdi’ scorso il derby con l’FC Universitatea, pareggiando 1-1. Con 9 punti in altrettante partite (quintultimo), questa e’ per ora la peggior stagione da quando e’ salito nella massima divisione nel 2004. Nel turno precedente ha perso l’imbattibilita’ casalinga che durava da 40 turni. E per superare il turno di coppa contro l’Acu Arad, ha dovuto attendere i supplementari e il gol di Bud, che peraltro non e’ iscritto nelle liste Uefa.

Sono a rischio per infortuni vari De Zerbi (trasferito dal Napoli), Muresan, Bjelanovic e Koné. Per Totti e Ranieri sara’ l’ottantesima presenza in Europa.

Sorin Cartu, classe 55, e’ il trainer del Cluj. Ha allenato un po’ ovunque in patria, financo la nazionale under 21, ma il nome e’ legato, anche da giocatore, all’Universitatea Craiova. E’ stato un buon attaccante, 107 reti in 283 match, tre campionati e quattro coppe in bacheca. Un double 10 anni fa come allenatore. Ha sostituito Mandorlini un anno fa.

Arbitra Jonas Eriksson, 36 anni, 50 partite dirette in Europa, solo 4 in Champions. Direttore commerciale, e’ internazionale dal 2002, due dopo l’esordio in prima divisione svedese. Ama la musica e viaggiare.
La formazione dei ferrovieri che ha battuto il Basilea: Nuno Claro; Panin, Muresan, Dica, Traoré (Sforzini); Alcantara, Rafael Bastos (De Zerbi), Juan Culio, Cadú; Hora (Koné), Rada.

http://www.cfr1907.ro/en/ e’ l’indirizzo del sito del club, disponibile in inglese. Strana l’accoglienza in homepage col messaggio di auguri per la stagione del Cluj firmato da Moratti il 3 agosto.

Negli altri gironi gli scontri sono quasi interamente tra squadre che hanno vinto contro quelle che hanno perso la prima partita.
Tra tutte, preferiamo indicarvi Valencia-Manchester United.