mercoledì, novembre 13, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Leggi il nostro commento alla partita   Guarda le pagelle   Guarda le foto della partita   Leggi le interviste dei protagonisti   Guarda il tabellino
COMMENTO   PAGELLONE   FOTO   INTERVISTE   TABELLINO

da romanews.eu

Tutte le interviste del dopogara:

BROSCO IN ZONA MISTA:
“Sono contento del debutto all’Olimpico anche se con la maglia della squadra avversaria, l’anno scorso avevo fatto solo panchine. Il mio futuro? Onestamente non lo so, spero di giocare una ventina di partite e giocare con continuità”

RANIERI IN CONFERENZA STAMPA:
“Oggi siamo andati bene, non era facile abbiamo cercato di fare la gara ma inizialmente non riuscivamo a segnare. Bene il gol di Brighi. Poi nel secondo tempo abbiamo avuto un’altra indecisione e Doni ha dimostrato di essere brasiliano e di saperci fare con i piedi. La triestina ci ha provato e noi volevamo giocare subito. Siamo stati sempre in partita. Ricordatevi che le squadre di serie B sono organizzate e sanno giocare. Certo ora è un momento no per loro ma per noi era importante vincere. I miei hanno giocato ed io sono contento”.
Bene anche Menez… “Menez va aiutato e capito ma va anche educato, poi come avete visto come ha segnato tutti sono andati ad abbracciarlo con affetto. Il gruppo è unito e sta bene. Lui è immenso poi non riesce ad esternare tutte le potenzialità e questo è un peccato”.
Sui rigori… “Non ho visto i due rigori sinceramente, non dico altro. La verità è che proprio non l’ho visto, quindi non so giudicare. Mi auguro che nessuno abbia sbagliato”.
Su Cerci… “Molto bene Cerci, sul futuro non so che dire, rimaniamo nell’oggi. Alessio ha grandi potenzialità, purtroppo ha un allenatore che non gioca con un sistema a lui consono, lui andrebbe supportato. Ma lui è un ottimo elemento. Oggi l’ho cambiato perchè vincevamo e lui aveva già preso una botta”.
Quando tornerà Mexes? “Si sta allenando ma con i suoi ritmi. Non lo voglio forzare andiamo dietro a quello che può fare lui. Il campionato è lungo e non voglio affrettare il recupero. Quando starà bene lo vedrete in campo”.
Un po’ di nervosismo su un fallo di mano.. “Si perchè era davanti a me e l’ho visto bene, ma è stato soprattutto istinto”.
La scelta del capitano.. “Perchè ha una militanza più lunga nella Roma tutto qui”.
E’ contento per il gol di Vucinic? “Quando segnano le punte sono contento. Sono molto contento del gol di Vucinic soprattutto perchè mi è piaciuta l’azione”.

RANIERI A ROMA CHANNEL:
“Dare subito il vantaggio alla Triestina che è venuta qua per difendersi è stato difficile. La Triestina non sta avendo risultati, ma è sfortunata gioca un buona calcio. Loro hanno preso fiducia. Noi dovevamo essere sereni e calmi ma non è stato facile. Buon per noi che Brighi ha trovato il varco per il gol del pareggio. Nel secondo tempo ho messo Pit e Menez per cercare di superare il loro centrocampo. Poi c’è stata quell’occasione per loro dove abbiamo rischiato molto. Infine le grandi prestazioni di Menez e Vucinic”.
Grande unità nello spogliatoio. “ Uno spogliatoio fatto di bravissimi ragazzi. Sono stati contenti sia della giocata di Menez che del gol di Baptsta. Il brasiliano è un campione ma non riesce a dare ciò che verrebbe. Vederlo allenarsi è uno spettacolo. So come calcia le punizioni è impossibile per il portiere arrivarci. Si abbassano improvvisamente a velocità elevata”.
Che risposte ha visto da chi gioca meno. “Molto positive. Ho tolto Faty non perché ha giocato male ma perché avevo bisogno di una altro tipo di giocatore. Avevo già programmato l’entrata di Pit, che si sta impegnando molto”.
Grande prestazione di Alessio Cerci. “Dovevamo aiutarlo di più, con le sovrapposizioni di Motta. Ci siamo riusciti poco ma ha fatto veramente una buona gara.”
Adesso il Genoa “E’ una squadra che gioca molto bene, a memoria, cerca sempre la superiorità numerica. Dovremo essere bravi. Adesso concentriamoci per domenica. E’ una nostra concorrente alla Champions League. Ha un grande potenziale di giocatori”.
Totti come sta? “Francesco non credo che sia pronto per domenica. Ha iniziato a correre al suo ritmo, ma dobbiamo andarci cauti. Deve fare il suo lavoro con tranquillità, il campionato è lungo. Lo aspetteremo”.

MONTALI A ROMA CHANNEL:
Un po’ spaventati dal gol iniziale “Sì, partita molto importante, la coppa Italia è un obiettivo strategico della stagione. Vedremo chi passa tra Genoa e Catania. Ricordo che la finale si giocherà all’Olimpico”.
Rosa di livello “Siamo molto contenti. Già un mese fa dicevamo che eravamo contenti dei giocatori che avevamo. Aspettiamo anche Tonetto. Il viatico è buono e molto promettente”.
Baptista ha segnato e i compagni si sono complimentati. “Si io vengo da un altro sport. Questo è uno spogliatoio molto particolare. Ranieri me lo aveva detto. C’è grande unita di intenti. Siamo una squadra speciale, ce lo siamo detti. Il nostro allenatore sta facendo un lavoro straordinario. Siamo monto contenti”.
Grande pubblico “Ho scelto la Roma per questo. Sbandierano dall’inizio fino alla fine. Sono straordinari, lo fanno sia in casa che fuori”.
Adesso il Genoa. “Da domani si lavora per il Genoa. Il mese di gennaio è molto importante per noi. Poi avremo la Juventus. Pensiamo una cosa alla volta. Da domani allenamento al 101% e dare il massimo”.

BAPTISTA A ROMA CHANNEL:
“Prendo sempre di più la fiducia. Adesso va molto meglio rispetto a prima. Pensiamo al campionato, dobbiamo fare bene con la Roma. La Nazionale è importante, il Mondiale è una cosa unica per un calciatore. Era da un po’ di tempo che non segnavo. Mi alleno tantissimo per queste occasioni. Sono contentissimo. Tutta la squadra è venuta da me a complimentarsi. Io sto tranquillo per il futuro. Mi aspetto di rimanere qui”.

VUCINIC A ROMA CHANNEL:
“Abbiamo dimostrato che siamo una grande squadra. Siamo rimasti concentrati. Abbiamo una rosa ampia. Con il Genoa sarà una partita molto difficile, sarà importantissimo vincere per rimanere in scia del quarto posto”.

BROSCO A ROMA CHANNEL:
“Una grande emozione. Ci sarà tempo per migliorare e per indossare di nuovo la maglia della Roma. La B è un campionato difficile, si corre tanto. E’ una esperienza che mi servirà tantissimo. Il mio sogno è di tornare qui. Sono romanista. Ho visto la solita grande Roma, poi con la sua qualità ha dominato”.

SOMMA A ROMA CHANNEL:
“Brosco andrà al Mondiale 2014, ne sono certo”

BURDISSO IN ZONA MISTA:
Come è andata?
“Buona gara, bravi anche loro ci hanno provato”
La Roma va sempre meglio… “Si ma dobbiamo continuare, oggi era una opportunità per chi gioca un po’ meno ma dobbiamo continuare tutti a spingere e a dare il massimo”.
Bene anche Menez… “Ha avuto un periodo un po’ così, ma lui fa la differenza, per noi è importante, lui lo sa bene”.

VUCINIC IN ZONA MISTA:
Contento del gol?
“Se segni o non segni per me è uguale se vinciamo anche se non segno sono contento”.
Bene anche Menez dopo le critiche… “Jeremi ha sempre voglia, solo da fuori sembra non sia così ma lui ce la mette sempre tutta”.
Ti aspettavi una triestina così aggressiva? “Aggressiva forse è esagerato, secondo me abbiamo giocato bene anche il primo tempo l’unica cosa e che non riuscivamo a segnare”.

MONTALI IN ZONA MISTA:
“La Coppa Italia è uno dei nostri obbiettivi. La finale è a Roma e non può non esserlo, lo ha detto anche Ranieri. Per quanto riguarda Totti non recuper per domenica. Abbiamo un grande gruppo e i ragazzi hanno fatto quello che gli abbiamo chiesto”

RANIERI ALLA RAI
Ci avete messo un po’ a scardinare le difese della Triestina…
“Non era facile, erano molto chiusi e passare non era semplice. Non ci siamo riusciti fino a quando Brighi è passato. Volevamo passare il turno ed è stata una buona partita”.
Vedremo Francesco Totti in campo già con il Genoa? “Mi sembra che per Totti dobbiate aspettare ancora un po’ ancora non è pronto”.

L’ALLENATORE DELLA TRIESTINA MARIO SOMMA ALLA RAI:
“Ci è andata bene, abbiamo tenuto almeno un tempo e tutto sommato abbiamo subito poco. Sono soddisfatto di quello che abbiamo fatto. Nel secondo tempo abbiamo avuto un’altra possibilità ma sono contento così”.