martedì, Gennaio 28, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Presentazione della partita Guarda le pagelle Guarda le foto della partita Leggi le interviste dei protagonisti Guarda il tabellino
PRESENTAZIONE PAGELLONE FOTO INTERVISTE TABELLINO

Presentazione play-off Uefa Europa League 2009-2010

MFK Košice (Slovacchia) – AS ROMA
Andata giovedi’ 20 agosto 2009 – ore 16.30, Stadio Lokomotiva (Cermel)
Arbitra il sig. Rasmussen della federazione danese
Ritorno giovedi’ 27 agosto 2009 – ore 20.45, Stadio Olimpico
Arbitra il sig. Dereli della federazione turca

“Winding through the hills, the city far behind
On and on we drove, down narrow streets and dusty roads”

Dalle metropoli del calcio moderno alla provincia del vecchio impero.
Da chi e’ finito quarto nel campionato belga a chi ha ottenuto il quarto posto e la coppa slovacca.
Il Kosice e’ arrivato quarto a 18 punti dallo Slovan Bratislava campione, ma ha vinto la coppa nazionale contro l’Artmedia Petrzalka, 3-1 in finale.
Anche il Kosice ha giocato il terzo turno preliminare, superando i bosniaci del FK Slavija Sarajevo con un 2-0 in trasferta (reti di Novak e Skutka) e 3-1 al ritorno (Novak, Basista e Cicman).
La lista Uefa annovera ancora Nemanja Matic, ma il ventunenne centrocampista serbo e’ appena andato a far compagnia a Ivanovic e Rajkovic nel Chelsea.
L’acquisto e’ stato perfezionato nonstante il serbo abbia subito da poco un’operazione al piede, in seguito ad una frattura in uno scontro di gioco con Giovinco.
Se il Kosice ha appena superato le 40 partite in Europa, la Roma chiede il visto per toccare 200, cifra che sarebbe raggiunta durante le partite dei gironi del prossimo turno.

Il Kosice resta la prima squadra slovacca ad essersi qualificata per i gironi della Champions League. L’impresa risale alla stagione 1997-98 sempre con Kozak in panchina. Quel FC Kosice fece la fine del materasso tra Juventus, Manchester United e Feyenoord e fu poi travolto dai debiti. Da quattro anni, grazie alla fusione col Licartovce, il Kosice e’ rinato ed e’ stato promosso nel 2006.

L’allenatore, Jan Kozak, e’ un ex nazionale, terzo agli Europei di Italia ’80 con la Cecoslovacchia; cresciuto a Kosice, rinomata per l’accademia, cioe’ la locale scuola calcio.

In tempi di crisi si investe nelle infrastrutture. E anche il Kosice ha pronto il progetto per il nuovo stadio da quasi 20000 posti: consegna prevista per giugno 2011.

Stella della squadra e’ indubbiamente la punta Jan Novak, 24enne normolineo, numero 18, gia’ a segno 5 volte in campionato. Ora nel giro della nazionale, ha vinto la classifica dei bomber in campionato, in coppa e ha gia’ firmato due delle 5 reti in Europa League.
Lo segue in popolarita’ David Skutka, fan di Del Piero, longilineo centrocampista 21enne, che porta la casacca 26. E’ nazionale under 21.
Da seguire i giovani Dobias (8) e Kuzma (7), il Kosice conta anche su l’esperienza di Cicman (13) in difesa e la classe a centrocampo di Milinkovic (10). Tra i pali il neo-acquisto Schreng (1), croato.

In campionato, la Corgon League, il Kosice e’ attualmente nono con soli 4 punti in 6 partite, punti peraltro accumulati alla prima in casa e alla successiva trasferta.
Il giorno di ferragosto, contro lo Spartak Trnava, il Kosice ha conosciuto la quarta sconfitta consecutiva, una striscia negativa tuttora aperta.

Il sito del Kosice e’ www.mfkkosice.sk ed e’ disponibile anche in inglese, oltre allo slovacco.