giovedì, dicembre 05, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


da repubblica.it

Ministero dell'InternoMercoledì ultima riunione dell’Osservatorio del Viminale prima delle vacanze: verrà richiamato il tema del razzismo e verrà deciso se sospendere, almeno per un turno, la “away card” decisa dalla Roma per agevolare le trasferte dei suoi tifosi. Una scelta che era stata condivisa dall’Osservatorio ma che era stata presentata male dalla stessa Roma: in realtà, non è un via libera ai violenti, ma vengono rispettate le normative di legge, con il vaglio di questura on line. Secondo il Viminale, ci sono stati troppi problemi nelle quattro trasferte dei tifosi giallorossi e per questo potrebbe sospendere per la prima gara fuori casa della Roma (dove e quando si saprà lunedì con il varo dei calendari) l’iniziativa. E chi ha già pagato? La away card giallorossa, condivisa anche dall’attuale dg Mauro Baldissoni, è stata copiata adesso anche dal Napoli. Il nodo delle trasferte rimane quindi irrisolto: fuori casa ormai vanno pochissimi tifosi. Che si può fare?

da asroma.it

La lista dei calciatori che dal 28 luglio all’11 agosto parteciperanno al Tour 2013 in USA e Canada

  • BALZARETTI
  • BENATIA
  • BRADLEY
  • BURDISSO
  • CAPRARI
  • CASTAN
  • CRESCENZI
  • DE ROSSI
  • DE SANCTIS
  • DODÒ
  • FLORENZI
  • JEDVAJ
  • LAMELA
  • LOBONT
  • MAICON
  • MARQUINHO
  • OSVALDO
  • PJANIC
  • RICCI F.
  • ROMAGNOLI
  • SKORUPSKI
  • STROOTMAN
  • TADDEI
  • TALLO
  • TOROSIDIS
  • TOTTI
  • VERRE
A.S. Roma

da romanews.eu

Rudi GarciaGARCIA IN CONFERENZA STAMPA:

“L’Aris è una buona squadra, ha dei giocatori di grande qualità, per questo sapevamo che era interessante come partita da giocare, abbiamo avuto tante occasioni e giocato tanti palloni, ma siamo stati anche in svantaggio. Abbiamo avuto una buona reazione ed essere in grado di vincere una partita fuori casa quando sei sotto è sintomo di una interessante forza mentale del gruppo”. Continua >>

da Gazzetta dello Sport – gazzettagiallorossa.it

Miralem PjanicSe la vita è fatta anche di amici ritrovati, nessuna sorpresa che una Roma bulimica nei viavai di mercato rimetta in contatto certezze e speranze.Vent’anni dopo il loro primo approccio, ad esempio, il Pirata e il Capitano si ritrovano anche in giallorosso. Era il novembre 1994 quando Francesco Totti e Morgan De Sanctis – sbarcato ieri a Trigoria dopo visite e firma sul contratto – giocarono per la prima volta insieme in un’Italia Under 18 che batté la Lituania 2-1 a Teramo, cioè proprio in quell’Abruzzo in cui il portiere affonda le radici. Ma non è tutto. A proposito del rivedersi, una chiamata del Psg ha fatto balenare nel d.s. Sabatini la prospettiva di un riavere un suo pupillo: Pastore. Ovvero, il giocatore da lui scoperto e portato al Palermo e valorizzato così tanto da essere venduto ai parigini per 42 milioni, anche se quella cessione è entrata poi nel mirino della magistratura. Il contatto con i francesi è nato in questo modo: Continua >>