lunedì, dicembre 10, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


da asromalive.com

Gianni AlemannoLe dichiarazioni di Gianni Alemanno durante la presentazione del nuovo sito di Francesco Totti (www.francescototti.com): “Francesco è un esempio per i giovani sportivi, è un grande campione che ha avuto dei fantastici risultati. E’ una persona radicata nella città che dimostra un senso di appartenenza. Ha dimostrato di pensare alla sua comunità, è una cosa molto bella. Rappresenta il modello migliore per istruire i giovani. Il Derby? Una storia a parte, a prescindere da quello che succede prima e viene dopo, vedremo, vincerà il migliore, nessuno può prevedere cosa succederà. La società? Sto seguendo con attenzione affinchè la Roma abbia le spalle coperte dal punto di vista economico e finanziario. Io credo che i tifosi siano stanchi di campare alla giornata. C’è bisogno di una prospettiva chiara sul futuro della squadra. Bisogna trovare un accordo tra le parti. E io farò di tutto per contribuire”.

da corrieredellosport.it

Daniele De RossiDaniele De Rossi è pronto per il derby. Il centrocampista della Roma, ospite di Francesco Totti alla presentazione del suo sito, si dice pronto a tornare in campo domenica sera contro la Lazio: «È tanto che sto fuori, per fortuna c’è stata la sosta per la Nazionale e ho saltato meno partite – ha detto a Sky Sport 24 – . Lo zigomo era a posto in due giorni, il problema ai reni è stato più duro da risolvere ma per fortuna ora è tutto passato. Vieira? Si è scusato la sera stessa, poi mi ha chiamato di nuovo quando ero in ospedale. Pensava fosse sempre per la stessa cosa».

DERBY E CHAMPIONS – De Rossi ha poi parlato della sfida di domenica e degli obiettivi stagionali giallorossi: «Noi dobbiamo arrivare in Champions, ultimamente ci stiamo ricordando di essere una grande squadra. La partita con la Lazio è alla nostra portata, ma loro arriveranno molto carichi. Loro fanno sempre così, stentano e poi con noi fanno la partita della vita. L’ansia da derby? Per sarà il decimo o qualcosa di più, l’ansia è superata. Sicuramente lo sento di più delle altre partite».

CAPITAN FUTURO – Il centrocampista giallorosso ha poi parlato del suo futuro da capitano giallorosso: «Mi piace l’idea di diventare un giorno capitano della Roma. Per me sarà un onore. Aspetterò la fascia senza problemi, anche perché se Francesco continua a fare tre gol a partita….».

LOTTA SCUDETTO – Chiusura sulla lotta scudetto: «Juve-Inter può finire in qualsiasi maniera. La Juve può vincere tranquillamente contro l’Inter, ma alla lunga credo che i nerazzurri siano superiori».

da corrieredellosport.it

Francesco Totti«E’ un mezzo personale, che ti permette di dire quello che pensi. E’ un’iniziativa che mi è piaciuta fin dall’inizio speriamo vada bene». Così Francesco Totti, capitano della Roma, ha presentato in un gremito Palazzo delle Esposizioni a Roma il suo nuovo sito internet (www.francescototti.com).

CORSA CHAMPIONS – Il capitano giallorosso ha parlato di tutto, dai cori a Balotelli alla corsa Champions, fino al Mondiale in Sudafrica ancora in dubbio. La partenza è sul ritrovato smalto in campionato: «Dopo il successo di Bergamo la strada è in discesa. Alla fine, però, dipende dai risultati e dalla contuinuità che sapremo esprimere durante la stagione. Il campionato è ancora lungo e siamo a tre punti dalla zona Champions».

RIENTRO – Da quando è rientrato, Totti ha regalato alla Roma gol e magie: «Sono due partite che sono tornato a disposizione ed è normale che i miei compagni abbiano fiducia in me. Io cerco di contraccambiare sul campo».

CORI A BALOTELLI – Il discorso si sposta poi su Balotelli e sui cori che tanto stanno facendo discutere in questi giorni: «E’ brutto sentire questi cori nei suoi confronti. E’ anche altrettanto fastidioso ascoltare insulti nei miei confronti per tutta la partita. Il problema è che dovresti fermare tutte le partite perchè quando vai in stadi che non sono tuoi ti dicono di tutto. Sempre».

DERBY – Fra pochi giorni c’è il derby. Una partita diversa dalle altre… «Ci arriviamo bene, con una vittoria pesantissima a Bergamo che ci ha dato tanto morale. Il derby però è una partita differente dalle altre, speriamo di fare bene. La Champions è il nostro obiettivo, perchè una squadra così importante come la nostra è giusto che giochi una competizione così bella. Come mi sento? Bene, sto recuperando, piano piano tornerò al 100%».

NAZIONALE E CONTRATTO – Chiusura sulla Nazionale: «Tutti parlano di un mio ritorno in nazionale per il mondiale, ma alla fine deciderò io insieme con Lippi. Marzo o aprile sarà il mese decisivo per vedere come sto». Il numero dieci giallorosso ha anche fissato a 200 la soglia dei gol da raggiungere in questa stagione (attualmente è a 187 in serie A) e ha parlato del suo nuovo contratto quinquennale. «Abbiamo firmato, aspettiamo solo che la Roma lo depositi».

CARRIERA«Ormai sto andando verso la fine della carriera ma adesso non ci penso proprio a smettere. Ho anche firmato per altri cinque anni quindi sono concentratissimo sulla mia carriera».

«SONO PREOCCUPATO PER LA SITUAZIONE SOCIETARIA» – Roberto Baggio come obiettivo da raggiungere in questa stagione, la Roma nel cuore e una situazione societaria che Francesco Totti sente in modo particolare: «Credo molto in me stesso. Il mio obiettivo – precisa è quello di riuscire a raggiungere Baggio a 205 gol anche se mi rendo conto che non sarà facile. Per quanto riguarda la società – ha confidato Totti in esclusiva ai microfoni di Rai Sport – sono preoccupato per la situazione attuale. I tifosi hanno ragione ad arrabbiarsi per cercare di sapere la verità, anche se poi la verità la sanno tutti. Toni e Gattuso? mi dispiace molto per il momento difficile che stanno passando. Io li prenderei tutti e due – ha concluso il capitano della Roma – ma non abbiamo la possibilità di farlo».