martedì, maggio 21, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


I morti in piedi visti stasera in campo contro i fuori raccordo, danno la cifra di una combinazione letale di ex-giocatori (Fazio, Juan Jesus, Pastore), mai diventati tali (Florenzi, Pellegrini, Cristante, Shick), mezzi allenatori e mezzi dirigenti.

Una specie di replica, malriuscita, del celebre film dell’orrore di Zack Snyder in cui pure qui, manco a dirlo, non si salva nessuno.

E nel caso in cui il film non l’abbiate visto e v’abbiamo rovinato il finale, beh stigrancazzi.

Sticazzi de questa non-Roma, de Monchi, de Pallotta, de Di Francesco e dell’aratro attaccato ar culo de Fazio.

Una squadra messa in campo male fin dall’inizio e peggiorata dei pipponi inutili entrati in campo nel secondo tempo, con i mortaccitua che si sprecavano già prima della partita alle parole di Monchi sull’apprezzamento di questa rosa.

La partita col Frosinone era stata la triste riconferma delle pesanti deficienze fisiche e mentali viste quest’anno, con una coppia centrale che fuori Manolas è a dir poco imbarazzante e un centrocampo indegno di giocare in serie A.

Come abbiamo detto più volte la nostra speranza è che passiate il prima possibile. Che ve leviate dai cojoni con la vostra insipienza e incapacità finanche di ammettere, caro Di Francesco, che la sconfitta di stasera è largamente meritata.

Il tutto in vista dell’annunciata figurademmerda di mercoledì a Oporto.

Riposate in pace. Ed è meglio che per stasera con gli auguri se fermamo qui.