mercoledì, ottobre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: Baptista al 21’ p.t. e all’8’ s.t.

ROMA (4-3-2-1): Artur; Cicinho (Cassetti dal 40’ s.t.), Juan, Panucci, Riise; Taddei (Aquilani dal 27’ s.t.), De Rossi, Brighi; Pizarro, Perrotta; Baptista (Menez dal 44’ s.t.). (Julio Sergio, Loria, Greco, Virga, Menez). All: Spalletti.
SAMPDORIA (3-5-2): Castellazzi; Lucchini, Gastaldello (Padalino dal 19’ s.t.), Accardi; Stankevicius, Delvecchio, Dessena, Sammarco (Palombo dal 15’ s.t.), Ziegler (Pieri dal 25’ s.t.); Cassano, Bellucci. (Mirante, Campanella, Franceschini, Fornaroli). All: Mazzarri.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.
NOTE: spettatori 3.219, abbonati 29.085. Ammoniti Perrotta, Dessena, Gastaldello, Aquilani, Lucchini per gioco scorretto. Angoli 9-2. Recuperi: 2’ p.t., 5’ s.t.

Guarda le pagelle

Leggi il nostro commento alla partita

INTERVISTE

Baptista (a Roma Channel)
Il primo gol, la tua punizione
“Grazie grazie. Necessitava di un tiro così ed è stata l’arma in più per arrivare ai tre punti che erano fondamentali”.
Il secondo gol, è stato tutto voluto?
“Ovviamente, quando ti sale mi è venuta voglia di fare quella cosa, è riuscita ed è stato molto importante”.
Quell’abbraccio con il pubblico
“Tutta l’adrenalina l’ho sfogata in quella maniera, dovevamo vincere ed abbiamo vinto”.
Tre punti importantissimi
“Importantissimi, ora dipende da noi se vogliamo arrivare in Champions e dipende tutto da noi e dobbiamo vincere”.
Il secondo gol è stato l’istinto? Una finta bellissima
“Si può improvvisare, i giocatori brasiliani hanno questa voglia di giocare ed è riuscito tutto”.

Rosella Sensi (a Sky)
Sulla partita.
“È una bella soddisfazione, una vittoria che ci serviva, il primo gol di Baptista è da ricordare, siamo soddisfatti ancora una volta di aver scelto lui nel nostro mercato estivo”.
Qual è l’obiettivo vero della Roma? Il quarto posto o cercare di andare il più avanti possibile in Champions, vista la finale all’Olimpico?
“Non vorrei essere ripetitiva, ma cerco di essere molto equilibrata: io vorrei pensare alla partita di domenica contro il Torino, perché ogni partita è difficile, è un campionato in cui non si incontrano grandi e piccole squadre, ma tutte molto difficili, soprattutto andare a giocare a Torino, quindi il mio obiettivo è pensare a domenica, poi vedremo. Il mio inizio non è stato facile, però andiamo avanti”.
Come penserà di gestire i contratti in scadenza di Panucci e Aquilani?
“Comprendo l’ansia dei nostri tifosi, perché sono anch’io tifosa. Non sono preoccupata perché conosco i giocatori, ho parlato con loro, sono serena, abbiamo solo bisogno di tempo. Non sarà moltissimo, mi auguro e mi aspetto di fare tutto il più presto possibile”.
Su Totti.
“Mi aspetto di vederlo il prima possibile in campo, compatibilmente con il suo stato di salute. Mi ha confortato vederlo correre, so quanto ci tiene, quindi tornerà quando si sentirà di tornare. Totti è importante, ma sono importanti tutti quanti, sia quelli che giocano, sia quelli che sono sempre a disposizione della squadra”.

Spalletti (a Roma Channel)
Su Mexes
“Sono cose che possono succedere, qui il calcio è vissuto in maniera forte e passionale, poi si va ad analizzare tutte le situazioni e gli si dà un taglio soggettivo”.
La partita. Due a zero contro una squadra che aveva fatto bene ad Udine. Un risultato ottimo quindi, anche vista la classifica.
“Questo è un risultato molto importante, abbiamo giocato un partita difficile e serviva la prestazione per ridare la tranquillità, sono tre punti importanti per andarci a giocare il futuro. Faccio i complimenti ai miei ragazzi”.
La concentrazione è stato l’aspetto migliore
“I ragazzi non hanno permesso a Cassano di trovarsi lo spazio e al di là del risultato che è abbastanza corretto la squadra ha fornito delle prestazioni importanti comandando il gioco nel secondo tempo”.
Baptista, il secondo gol è bellissimo
“Lui si è trovato nella situazione di essere più sciolto, è stato bravo a saltare l’uomo, ha un destro eccezionale, riesce a fare gol su azione e su punizione ed imprime delle tragliettorie difficilissime, è un bravissimo ragazzo, eccezionale che fa sempre il suo lavoro. Ha un modo di atteggiarsi in funzione al risultato di squadra”.
Su Pizarro.
“E’ il giocatore perfetto per far girare la squadra, ha questa visone di gioco, come ha fatto vedere in questa partita che è diventato imprendibile ed ha aiutato la squadra. E’ bravo nelle improvvise verticalizzazioni ma gli manca un po’ di forza fisica ma se la squadra si suddivide i compiti bene lui ci sta dentro e dà qualità alla squadra”.
Su Aquilani.
“Mi ha fatto piacere di averlo visto nelle condizioni di giocare, si sa che quando non riesce ad allenarsi in tranquillità ci rimane male e gli dispiace e quando si deprime è più difficile far vedere le sue qualità”.
Torino e Milano le prossime partite
“Noi cercheremo di affrontare tutte le partite serenamente, quella di Torino è molto insidiosa perché il Torino ha potenzialità superiori alla classifica che ha, e ridiventa una partita dove la lotta è importantissima”.

Cassetti (a Roma Channel)
“Ho visto una bella Roma che ha fatto benissimo e ha dato pochissime occasioni alla Samp. Abbiamo fatto una buonissima partita e abbiamo meritato i tre punti. Abbiamo una rosa di tanti giocatori che possono sopperire a qualche assenza importante, tutti hanno fatto il loro dovere. Baptista non lo scopriamo oggi, due grandi gol ed è un valore aggiunto a questa squadra. L’Inter? Guardiamo alla partita con il Torino, sarà una partita difficile ma troveranno una Roma vogliosa. Come sto?Abbastanza bene”.

Riise (a Roma Channel)
“Vogliamo finire tra le prime quattro è stata una grande partita e Baptista è stato fantastico. Sono cresciuto molto negli ultimi mesi grazie al lavoro della squadra, amo la squadra e amo la città, sono molto contento perchè il rapporto nella squadra è stupendo. De Rossi e Pizarro scherzano molto con me e gioco meglio perché sono coperto da tutta la squadra. La speranza per il futuro? Il 4 posto, la vittoria della Coppa Italia e fare bene in Champions, ci sono tutti i presupposti per fare bene. Fra due o tre mesi farò l’intervista in italiano”.

Bellucci (a Roma Channel)
“E’ stata una bella partita con un gran gol di Baptista e noi abbiamo ribattuto colpo su colpo, ma nel secondo tempo non abbiamo reagito al secondo gol. Brava la Roma. La classifica? Siamo tranquilli visto che abbiamo le capacità per tornare su, dobbiamo vincere domenica contro il Palermo. Pazzini? Siamo molto contenti, speriamo faccia bene con la Samp. Cassano? Si aspettava questa accoglienza, era la prima volta che tornava all’Olimpico”.