domenica, luglio 21, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: nel pt 8′ Mancini, 18′ Gilardino, 23′ Perrotta; nel st 1′ Pizarro.

ROMA (4-2-3-1): Curci, Panucci, Chivu, Ferrari (33′ st Cassetti), Tonetto, De Rossi, Pizarro, Taddei, Perrotta (43′ st Faty), Mancini (40′ st Wilhelmsson), Totti. (32 Doni, 28 Rosi, 17 Tavano, 23 Vucinic). All.: Spalletti.
MILAN (4-4-1-1): Dida, Bonera, Costacurta (1′ st Oddo), Simic, Jankulovski, Cafu, Seedorf, Pirlo (15′ st Gattuso), Ambrosini (21′ st Inzaghi), Kakà, Gilardino. (26 Storari, 3 Maldini, 24 Grimi, 20 Gourcuff). All.: Ancelotti.

ARBITRO: Rizzoli di Bologna.
NOTE: angoli: 8-3 per il Milan. Recupero: 2′ e 4′. Ammoniti: Costacurta per proteste. Spettatori: 40.000.

Guarda la photogallery

Spalletti: partita difficile, ma interpretata alla perfezione. Alla squadra faccio i complimenti perché è rimasta sempre compatta, sia in fase offensiva che difensiva. Abbiamo giocato una grande partita. Stasera abbiamo dato veramente tutto, anche per il pubblico perché la cornice era stupenda. Se sarà finale con l’Inter ce la giocheremo, anche se loro sono fortissimi, ma lo siamo anche noi. Scudetto? Parola difficile da ricordare ora perché la squadra di Mancini ha preso consapevolezza della propria forza e 11 punti di distacco sono parecchi. L’ennesimo rigore fallito da Totti in questa stagione? Ci sta di sbagliarli, può capitare. E’ chiaro che, quando se ne sbagliano uno o due, subentra un po’ di tensione. Vai a batterli con meno tranquillità.

Ancelotti: il primo tempo abbiamo fatto bene, eravamo in partita, giocando un buon calcio, pur concedendo quialcosa dietro. Nel secondo il goal di Pizarro ha chiuso la gara. Noi, a quel punto, ci siamo scoperti e la Roma in queste situazioni è molto brava.
Ronaldo? Giocatore importante, ma non c’è alcun rischo di caricarlo di eccessive responsabilità. Lui, di sicuro, ha tanti stimoli. Kakà? Primo tempo buono, si è mosso bene, ma non ha fatto una grandissima partita. La Champions ci darà gli stimoli giusti.