sabato, dicembre 14, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: Mancini (R) al 19′ p.t.; Totti (R) al 22′, Dedic (P) al 42′ s.t.

ROMA (4-2-3-1): Curci; Panucci, Ferrari (Chivu dal 23′ s.t.), Mexes, Tonetto; De Rossi, Pizarro; Taddei, Perrotta (Cassetti dal 40′ s.t.), Mancini; Totti (Rosi dal 34′ s.t.). (Julio Sergio, Freddi, Virga, Okaka). All. Spalletti.
PARMA (4-3-2-1): De Lucia; Ferronetti, Paci, Perna (Rossi dal 1′ s.t.), Bocchetti; Ciaramitaro, Grella (Cigarini dal 17′ s.t.), Savi; Dedic, Muslimovic; Kutuzov (Dessena dal 24′ s.t.). (Bucci, Coly, Castellini, Pisanu). All. Pioli.

ARBITRO: Banti di Livorno.
NOTE: spettatori 17.201 per un incasso di 122.210 euro. Ammoniti Pizarro, Mexes e Rossi per gioco scorretto. Tiri in porta 4-1; tiri fuori 5-6; angoli 9-1; fuorigioco 6-2. Recuperi: 0 p.t.; 4′ s.t.

Guarda la photogallery

Spalletti: il gol preso nel finale rimette tutto in gioco, al ritorno dovremo lottare. Succede sempre la stessa cosa: siamo una squadra che ogni tanto ammorbidisce la presa, gli avversari cercano di sfruttare questa cosa mantenendo i ritmi alti. Sicuramente anche stasera abbiamo giocato bene per lunghi tratti. Avevamo preparato bene alcune situazioni, ma non siamo stati bravi a sfruttarle. Comunque non c’è da fare tragedie: la partita l’abbiamo vinta, ma non si può vincere sempre con molti gol di scarto.
La scelta di non far giocare Tavano? Non è stata una scelta, ma un’imposizione. Ha avuto un problema muscolare.

Pioli: abbiamo lottato fino alla fine e il gol ci dà speranze per il ritorno. Volevamo cercare di fare una buona partita e tenere aperto il discorso qualificazione. A Parma ce la giocheremo. Abbiamo sofferto, ma la Roma è una grande squadra. Ora tuffiamoci nel campionato che resta la nostra priorità.