mercoledì, novembre 13, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: Taddei (R) al 44′ p.t.; Rooney (M) al 15′, Vucinic (R) al 21′ s.t.

ROMA (4-1-4-1): Doni; Cassetti, Mexes, Chivu, Panucci; De Rossi; Wilhelmsson (dal 17′ s.t. Vucinic), Perrotta, Taddei (dal 37′ s.t. Rosi), Mancini; Totti. (Curci, Defendi, Ferrari, Faty, Okaka). All. Spalletti.
MANCHESTER UNITED (4-4-2): Van der Sar; O’Shea, Ferdinand, Brown, Heinze; Cristiano Ronaldo, Carrick, Scholes, Giggs (dal 32′ s.t. Saha); Rooney, Solskjaer (dal 27′ s.t. Fletcher). (Kuszczak, Eagles, Richardson, Smith, Dong). All. Ferguson.

ARBITRO: Fandel (Germ).
NOTE: spettatori, incasso. Espulso Scholes al 34′ per doppia ammonizione. Ammoniti Perrotta, Solskjaer, Heintze. Recupero 1′ p.t., 2’s.t.

Guarda la photogallery

R. Sensi: è una vittoria importante, perché i ragazzi sono stati bravi e perché il Manchester non devo dirlo io quanto è forte e Rooney ha fatto un grande gol. Una grande soddisfazione insomma ed il pubblico è stato eccezionale, come sempre. Ora affronteremo la gara di ritorno con lo stesso spirito con cui si affrontano tutte le partite, con umiltà e concentrazione, perché la vittoria c’è stata, ma bisogna giocare tutte e due le partite. La vigilia per questa partita in città si è sentita e si è vissuta con grande emozione ed entusiasmo. I risultati che stiamo ottenendo? Sono grandi soddisfazioni, la squadra ha dimostrato di essere competitiva e, per tutti quelli che lavorano giorno per giorno in questa società, è una grande soddisfazione.
Si è aperto un ciclo per noi? Il contratto con Spalletti vuol dire fare un progetto e perfezionare la squadra. Speriamo…

Spalletti: ce la siamo giocati alla pari e siamo stati bene in campo, anche se con un po’ di fortuna potevamo vincere con un risultato più ampio. Sono contento per il successo, ma mi dispiace tantissimo per il gol preso in contropiede e per l’ammonizione di Perrotta che verrà squalificato. Rooney è stato bravissimo, è un grande calciatore ed ha fatto una buonissima giocata: noi gli siamo stati addosso con un paio di giocatori, ma lui è stato più bravo nell’unica situazione che hanno creato. Al ritorno sarà dura, ma gli inglesi saranno costretti a fare la partita e noi potremo sfruttare le nostre caratteristiche come a Lione. Totti ha fatto bene come sempre, ma è stato un po’ sfortunato nelle conclusioni. Cristiano Ronaldo è un grandissimo giocatore, ma in Europa ci sono tanti altri campioni come, ad esempio, Totti. Vucinic? Mirko è po’ penalizzato, sono stato io che non l’ho fatto giocare spesso, ma sappiamo qual è il suo valore e ci contiamo.
L’abbraccio con Alex Ferguson? Mi ha fatto piacere: ha qualità disumane, altrimenti non avrebbe potuto rimanere ventuno anni in una società come il Manchester, con tanti campioni. Magari riuscissi a fare qualcosa di quello che ha fatto lui. Ventuno anni alla Roma? Così poi si va al manicomio tutti…

Panucci: una grande partita, con una sola sbavatura. Peccato per non aver fatto il colpo del ko. Cristiano Ronaldo? Quando prende palla e ti punta è veramente forte, mi ha fatto venire in mente Valentino Rossi: magari se avessi avuto un carburatore come il suo anche io riuscivo a stargli dietro. Per limitarne il potenziale siamo stati alti e abbiamo provato a non farlo partire, ci è riuscito per tutta la partita tranne una volta.
Sappiamo che andremo in un ambiente difficile, dobbiamo essere una grande squadra come stasera. Abbiamo creato tante occasioni, forse non siamo stati fortunati e poi loro si sono chiusi bene. Andiamo a Manchester consapevoli che abbiamo un piccolo vantaggio.

Vucinic: come mi dice sempre Panucci “dai il tempo al tempo”… Il mio è un gol importante, ma c’è ancora una partita da giocare. Devo ringraziare i miei compagni che mi hanno permesso di segnare e Mancini perché io ho finito quello che lui ha cominciato. Sono contento perché, dopo l’infortunio, sono cresciuto tanto.

Taddei: il mio gol è frutto di movimenti che studiamo in allenamento su cui lavoriamo tantissimo. La Roma una sorpresa? Non per noi. Cristiano Ronaldo? E’ velocissimo ed ha una qualità incredibile, palla al piede è fortissimo. La miglior Roma della stagione? E’ un bon momento, ma penso che il meglio stia per venire. Abbiamo giocato una buona gara e siamo stati sempre concentrati tranne per un minuto, quando loro hanno segnato. A Manchester saremo concentrati perchè vince chi sbaglia di meno.

De Rossi: una serata che la Roma non viveva da tempo. Una squadra così se la gioca alla grande anche al ritorno. Non so se il Manchester si aspettava una Roma così, anche perché siamo quasi dei debuttanti ai quarti. L’Old Trafford? Tante squadre lo soffrono, è uno stadio che mi affascina, ma penseremo solo a giocare e ad andare in semifinale. Possiamo riuscirci.

Rooney: è stato molto importante segnare un goal, è nella nostra mentalità attaccare sempre e lo abbiamo fatto anche con un uomo in meno, riuscendo a trovare il pareggio. La vittoria della Champions sarebbe un risultato prestigioso, ma se proprio dovesse scegliere, vorrei vincere la Premier. Sono inglese, per me sarebbe il massimo.