martedì, luglio 16, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Uno dei centri di coordinamento del tifo Fiorentina ha voluto rispondere alle affermazioni di Mario Balotelli.
Ai tifosi della Fiorentina, in particolar modo al presidente del Centro di coordinamento viola club Filippo Pucci, non è piaciuto il fatto che l’attaccante del Milan e dell’Italia Mario Balotelli, dopo aver ricevuto un insulto razzista nella giornata di oggi durante l’allenamento della nazionale azzurra a Coverciano, abbia affermato che episodi del genere succedano solamente a Roma o Firenze.
Ecco il contenuto del messaggio di risposta a SuperMario, considerato eccessivo nelle sue esternazioni, dato che l’insulto è provenuto solamente da un singolo e non certo da un numero maggiore di tifosi o presunti tali: “Nel momento in cui è stata una sola persona ad insultarlo, Balotelli non può generalizzare dando degli scemi a tutti i tifosi della Fiorentina ed a tutti gli abitanti di Firenze”.
La tifoseria viola rivendica inoltre l’orgoglio per non aver mai subito nel corso di questa stagione alcun tipo di sanzione da parte del Giudice Sportivo per aver posto in essere cori di discriminazione razziale o territoriale: “Anzi, a differenza di alcune tifoserie a lui molto vicine quella Viola sino a questo momento non ha mai subito sanzioni per cori razzisti”.

Fonte:goal.com

Per Corederoma
Paolo Nasuto