giovedì, novembre 14, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: Ujfalusi (F) al 15′, De Rossi (R) al 38′ p.t.; Taddei (R) al 4′ e al 21′ s.t.

ROMA (4-2-3-1): Doni; Panucci, Mexes, Chivu, Tonetto (27′ s.t. Cassetti); De Rossi, Pizarro; Taddei, Perrotta, Mancini (18′ s.t. Vucinic), Totti (45′ s.t. Aquilani). (Curci, Montella, Faty, Ferrari). All. Spalletti.
FIORENTINA (4-3-1-2): Frey; Ujfalusi, Dainelli, Kroldrup, Pasqual; Blasi (8′ s.t. Jorgensen), Liverani (30′ s.t. Gobbi), Donadel; Montolivo; Mutu, Reginaldo. (8′ s.t. Pazzini). (Lupatelli, Gamberini, Potenza, Pazienza) All. Prandelli.

ARBITRO: Rosetti.
NOTE: spettatori 40 mila. Perrotta, Mexes e Mutu per gioco falloso. Angoli: 5-3 per la Roma. Recupero: 1′ p.t. e 3′ s.t.

Guarda la photogallery

R. Sensi: ho visto una bella Roma, ma vogliamo rimanere con i piedi per terra. Quello dei Sensi è un nome sempre presente e il fatto che papà Franco abbia assistito anche oggi alla partita lo testimonia. Il resto lo ha fatto la squadra. Ma voglio elogiare soprattutto i tifosi. Sono grandi, ci stanno vicino e devono essere fiduciosi. Sanno bene quello che potremo fare.
Cassano ha dichiarato di voler tornare alla Roma? Posso non parlare di Cassano? Io penso che la Roma abbia un grande presidente e un grande pubblico, e chi non lo capisce poi, nel tempo, se ne accorge.

Pradè: da domani finisce il silenzio stampa dei calciatori, perché abbiamo ritrovato serenità e quella tranquillità persa forse un po’ troppo frettolosamente.

Spalletti: i ragazzi hanno disputato una grande prestazione. Siamo entrati in campo bene, ma c’è stato il loro gol su palla inattiva, un gol ben fatto e ben manovrato, e siamo andati un po’ in difficoltà, ci siamo innervositi, eravamo smaniosi di voler fare subito gol. Poi, piano piano, le cose si sono messe a posto, abbiamo ripreso in mano la partita e, dopo il gol di De Rossi, siamo stati più tranquilli nello sviluppare il gioco e abbiamo fatto una grande prestazione. De Rossi ha una grande tecnica e gioca corto, è bravo anche nello stretto. Con due mediani abbiamo lasciato più liberi i terzini di andare a crossare, abbiamo messo in difficoltà il centrocampo folto della Fiorentina specialmente nel secondo tempo con due gol con i cross dal fondo. La squadra si è comportata benissimo nello sviluppo del gioco. Aver recuperato Mancini e aver Vucinic a disposizione ci dà delle soluzioni diverse. Vucinic, quando è entrato, si è mosso molto bene dandoci un qualcosa in più, lo ringrazio per essersi messo a disposizione anche per il ruolo di esterno. Mancini e Taddei anche stasera sono stati eccezionali e per noi sono insostituibili. Totti ha fatto una grande prestazione, è stato bravo a rendere la palla lunga giocabile e questo è fondamentale per noi.
Cassano?: dalle dichiarazioni fatte lui dimostra di essere maturato. Gli auguriamo di fare quello che sa fare e di sviluppare le grandi qualità che ha. Con noi il discorso è chiuso, abbiamo già dei grandi ragazzi che stasera hanno fatto bene.

Prandelli: quando parti bene devi avere la forza di continuare a mantenere i ritmi alti, purtroppo abbiamo commesso delle ingenuità e nel secondo tempo si è spenta la luce, ci siamo piegati e non siamo riusciti a rialzarci. Vanno fatti i complimenti alla Roma. Quest’anno lotterà per lo scudetto, ha mostrato grande ritmo e grande gioco. Oggi però potevamo sfruttare meglio il vantaggio. Il gol dell’1-1 ha dato morale e fiducia alla Roma, è stata la svolta della gara.
Toni? I giocatori che avevo a disposizione hanno caratteristiche diverse dalle sue, forse ci è mancato un punto di riferimento. Oggi avevamo preparato una partita diversa rispetto a quando c’è Toni, abbiamo cercato di giocare più sugli esterni, ma Pazzini non era al 100 per cento, così come Blasi. Però mi ha colpito il fatto che si sia spenta la luce: pochi giocatori hanno avuto la giusta reazione. Analizzeremo bene i motivi, psicologicamente dobbiamo lavorare molto, lo faremo, già da domani, sicuramente avrò riscontri positivi dai ragazzi.

De Rossi: per l’ennesima volta eravamo andati in svantaggio qui all’Olimpico, le altre volte non eravamo riusciti a rimontare, ma stavolta siamo riusciti a rimettere le cose a posto. Dopo il pari ci siamo sbloccati e, nel secondo tempo, non c’è stata più partita. La Fiorentina è un’ottima squadra, hanno fatto un bel gol, anche se abbiamo dormito un po’ noi. Cassano? Ho le mia idea, ma non mi va di dirla, godiamoci questa serata.