mercoledì, ottobre 23, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


MARCATORI: nel pt 5′ Montella, 46′ Perrotta; nel st 9′ Rosi, 48′ Aquilani.

PARMA (4-5-1): De Lucia, Coly, Cardone, Contini, Castellini (1′ st Cigarini), Pisanu, Dessena (1′ st Paponi), Grella (21′ st Dedic), Ciaramitaro, Bocchetti, Budan. (32 Virgili, 17 Rossi, 6 Bolano, 34 Savi). All.:Pioli.
ROMA (4-2-3-1): Doni, Cassetti, Mexes, Ferrari, Tonetto (21′ st Panucci), De Rossi, Aquilani, Rosi, Totti, Perrotta (26′ st Pizarro), Montella (33′ st Faty). (1 Curci, 13 Chivu, 18 Virga, 35 Okaka). All.: Spalletti.

ARBITRO: Rocchi di Firenze.
NOTE – Angoli: 4-3 per la Roma. Recupero: 2′ e 3′. Ammoniti: Montella, Ferrari, Ciaramitaro, Contini per gioco scorretto, Budan per proteste. Spettatori: 16.494, di cui 4.466 paganti, per un incasso di 229.351,68 euro.

Guarda la photogallery

Spalletti: non abbiamo fatto benissimo, la squadra di Pioli ha fatto meglio di noi e la differenza l’ha fatta la qualità individuale, nel senso che siamo stati bravi a capitalizzare due belle giocate, di Montella su lancio di Ferrari e di Perrotta su palla recuperata da De Rossi. Per come concepisco il gioco di squadra bisogna fare di più e meglio rispetto a quanto ho visto. I giocatori del Parma hanno fatto meglio di noi anche dal punto di vista atletico, poi è chiaro che sul 2-0 la situazione è cambiata e le cose sono andate meglio. Totti? L’ho fatto giocare perché la condizione la trovi in campo. Certamente può fare di più, perchè ha qualità superiori a quelle fatte vedere oggi.
L’Empoli prossimo avversario in campionato? Faccio i complimenti a Cagni, perché la sua squadra sa interpretare al meglio le partite e sarà una gara difficilissima. L’anno scorso abbiamo perso con l’Empoli, quindi dobbiamo stare attenti.
Il turnover fatto oggi in previsione della partita col Valencia? Era necessario, ci sono poche possibilità di recuperare, anche perché si trascurano i trasferimenti, che pesano sul fisico e nella testa.

Pioli: siamo stati in partita per quarantacinque minuti, ma abbiamo commesso qualche errore in fase conclusiva e loro ci hanno puntualmente castigati. La qualità tecnica della Roma ha fatto la differenza, per noi c’era poco da fare.

Montella: la Roma oggi è scesa in campo con grande concentrazione, siamo stati molto cinici e determinati e abbiamo portato a casa questa vittoria. Forse il risultato di 4 a 0 è un po’ troppo pesante per il Parma. Il gol era nell’aria, lo avevo detto in settimana. Lo dedico a mio figlio Alessio che da tanto tempo lo aspettava. Il mio feeling in campo con Francesco Totti? Ci conosciamo da tanto tempo e questo senza dubbio ci agevola, ho usufruito dei suoi assist per tanti anni e ci capiamo al volo. Ci tenevo a giocare perché stavo bene fisicamente e l’ho dimostrato in campo. Questo non vuol dire che pretenderò il posto, con il tempo ho imparato ad aspettare e a comprendere che si può far bene anche partendo da fuori. Mercoledì c’è il Valencia in Champions League? Gli spagnoli hanno grande talento ed esperienza internazionale. Il Valencia è una squadra che da 4-5 anni è abituata a queste competizioni, noi un po’ meno. Dobbiamo sopperire con la gran voglia di far bene che abbiamo.

Rosi: non mi sembra vero, sono felicissimo. Ero al mio esordio da titolare quest’anno e coronarlo con il gol è davvero bello. Mister Spalletti ha sempre avuto fiducia in me e lo ringrazio, questo gol è merito suo. Voglio dedicarlo alla mia ragazza, me l’aveva detto che avrei segnato.