lunedì, Settembre 21, 2020 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Vi inoltro un’altra lettera inviataci da padre Piergiorgio Gamba.

Cari saluti rinnovando gli auguri per un santo Natale e felice anno nuovo
Elio e Rosaria Fabrizi


Carissimi de CORE DE ROMA

E il nostro saluto ancora vi giunga dal Malawi con il sorriso della vostra bellissima Chimwemwe che fa il tifo per voi.

Questo per dirvi Grazie a nome della squadra femminile di calcio. Non potevamo certo dimenticarle. Sono le prime ragazze e le prime squadre ad emergere dal silenzio dei villaggi dove le ragazze devono fare tutti i mestieri e spesso non vengono nemmeno mandate a scuola. Tutto questo sta cambiando in Malawi. Presidentessa del paese e’ Joyce Banda, una donna, la seconda tra i 54 paesi africani. L’altro giorno poi alcune delle nostre ragazze hanno fatto il giuramento nell’esercito… Un piccolo esempio, di un mondo che cambia.

E Core de Roma ha rivestito la nostra squadra. Peccato  che le fotografie non vi fanno sentire le esclamazioni di gioia.

Per la prima volta un paio di scarpe per giocare a calcio… impensabile.

La squadra delle piccolissime

Le ragazze piu’ grandi

spesso giocano con la gonna, ma presto avranno i calzoncini e avremo anche i calzettoni… cose troppo d’avanguardia. Contiamo di venire ancora presto a bussare al Core de Roma e gia’ sappiamo che ci ascolteranno.

Durante le vacanze di Natale avremo un vero torneo e vi racconteremo i risultati. Non ci illudiamo, non ci interessa vincere. Importante e’ sapere che e’ possibile. Non ci sono esclusi nel calcio. Anche questo contribuisce a una rivoluzione capace di trasformare la condizione della donna nella savana africana.

 


E vi raccontiamo anche l’ultimo pallone che ci avete mandato, ben nascosto in fondo alla grande scatola. Queste sono ragazze grandi e giocano a una spece di pallacanestro chiamata Net ball. La squadra del Malawi e’ molto forte in questo sport femminile, spesso e’ la prima o seconda in classifica continentale africana.

Giocano, si divertono, fanno festa come nessun’ altra al mondo…

Sono le ragazze del carcere di Massima Sicurezza di Zomba. Dove anche un pallone riesce a cambiare la vita. Sotto lo sguardo severo dei secondini il Core de Roma riesce tra le mura alte del carcere a far rinascere la vita. 

 Grazie infinite  CORE DE ROMA o come diciamo in Malawi Zikomo Kwambiri.

E ringraziamo in modo particolare Elio e Rosaria della parrocchia di Monte Mario per aver creduto a questo miracolo. La squadra delle ragazze diventera’ famosa.

E la vicinanza alla Festa del Natale  vi porti i nostri migliori auguri

A nome di tutti i missionari

p. Piergiorgio Gamba