martedì, luglio 16, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Sì, perché il lupacchiotto, dopo aver segnato un goal contro il Napoli non ha resistito e, tiratosi su la divisa della sua squadra, ha mostrato una maglietta degli ultras della Salernitana, acerrimo nemico dell’Avellino. Un gesto che ha suscitato le ire del Direttore Tecnico Enzo De Vito e del Direttore Generale Massimiliano Taccone. Tanto da provocare la sospensione a tempo indeterminato per il giovane attaccante. Ora, che si ritenga il provvedimento esagerato o si sia d’accordo nel punire le mattane di un adolescente una cosa bisogna pur dirla: nel tempo dei vari “Raffaella ti amo” scritti, urlati (ostentati?) al mondo intero, il baby ultras ha avuto il merito dell’originalità.

[Fonte: Sportpeople]

Per Corederoma
Paolo Nasuto