martedì, luglio 16, 2019 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Insomma il capitano è tornato, ed è una buona notizia per il calcio.
Per noi lo ripetiamo, non fosse che Francesco Totti ci tiene eccome alla nazionale, sarebbe meglio se si fosse riposato un altro mese e poi dedicato alla preparazione del prossimo campionato.Questa nazionale, con Cannavaro capitano impunito (hanno ragione i laziali), Lippi in panchina, Zaccardo o chissachì al posto di Panucci per antipatie personali del Mister, ci scompiffera poco.
D’altronde tranne rari casi non alberga nel nostro paese il tifo “ultras” per la nazionale come avviene oltralpi, qualunque sia la direzione presa.
Se dovessimo scegliere tra coppa del mondo all’Italia o scudetto alla Roma penso vincerebbe con percentuale bulgara la seconda ipotesi, anzi prima che inizi il mondiale lo facciamo questo sondaggio e vediamo cosa esce fuori.
Ricordatevi che i nostri sondaggi sono fatti in modo che è possibile votare una volta sola; è vero che tutto è superabile nel mondo di internet ma nella nostra fattispecie il gioco non varrebbe la candela, quindi i risultati sono sempre molto affidabili (non come quelli elettorali 🙂 .

A Chievo ci giochiamo le ultime chances per la corsa al quarto posto, non dovesse venire la vittoria potremmo già pensare unicamente alla finale di coppa Italia che ci piacerebbe tanto vincere per tutta una serie di motivi: perché è una competizione che ci vede tra i plurivincitori, perché è tanto che non la vinciamo, per dare anche questo trofeo al presidente Sensi, per restituire all’Inter la sconfitta dello scorso anno e per andare a giocarci la supercoppa magari a Torino, magari a Milano…

Però prima di tutto è dovere della squadra non lasciare nulla di intentato per andare a prendere il massimo possibile: se puoi fare 9 punti e sperare, devi giocare per fare 9 punti. Solo così si cresce mentalmente e viste le tante dichiarazioni d’amore fatte dai giocatori più appetiti della Roma in questi ultimi tempi, il nucleo della squadra, come da noi sperato, questo è e questo rimane anche per la prossima stagione.

Nel concludere siamo contenti che la vicenda della piccola Noemi abbia preso una svolta positiva con l’intervento diretto del sindaco, che consentirà alla piccola di curarsi, e siamo vicini moralmente e materialmente ad Emmanuel che combatte ogni giorno la lotta della vita per la propria cuccioletta.
Ogni vita è preziosa e sacra e a Nassiriya altri tre tricolori sono stati ammainati per il maledetto oro nero. Riposino in pace, pace unica forma di progresso e sviluppo dei popoli.

Per COREdeROMA
GG