mercoledì, Luglio 24, 2024 Anno XXI


da forzaroma.info

Questa sera nel corso della trasmissione radiofonica “A tutto mercato” in onda su Radio Ies è intervento lo storico massaggiatore della Roma Giorgio Rossi, per replicare alle belle parole che oggi la Dottoressa Sensi ha speso su di lui.

Giorgio RossiSulle parole di Rosella Sensi:
“Mi hanno commosso le parole di Rosella, mi sono venuti i brividi. In questi anni passati con la famiglia Sensi è stato tutto fantastico. Volevo dire due cose però: la prima riguarda il pulman della Roma che all’ epoca aveva una scritta “ma-fra” e il Presidente Sensi ne era felicissimo poichè erano le prime iniziali del suo nome e di quello della signora Maria. Un altro episodio riguarda sempre il Presidente Franco ed Antonio Cassano: parliamo di  un saluto non restituito dal barese e il modo molto goliardico del presidente di rimproverare il giovane che non l’aveva salutato a dovere”.

Su Franco Sensi:
“Franco Sensi ha dato tanto alla Roma, sia economicamente che non, abbiamo vinto tanto e ci siamo tolti tante soddisfazioni. Io della famiglia ho dei riciordi meravigliosi dei momenti bellissimi passati in tanti anni di gioie e soddisfazioni”.

Sulla sua storia a Roma:
“Il mio primo contratto con la Roma è datato 1957 con Sacerdoti Presidente, ho vissuto tutti i trofei vinti e le delusioni come la Coppa Campioni. A Roma ho visto crescere calciatori importanti,  ragazzi come Di Bartolomei, Conti, Rocca e tanti altri. Io nella Roma ho sempre fatto il mio dovere e ho sempre parlato poco , che poi è la medicina giusta in questo ambiente. Anche a casa parlo poco della Roma, sono argomenti che mi piace tenere per me”.

Sul rapporto con Montali:
“Montali è stata una persona deliziosa all’interno dell’ambiente. Con lui ho avuto un rapporto molto collaborativo, era una persona squisita che salutava sempre. Montali  veniva sempre da me a prendere una gomma americana. Una persona veramente dolcissima”.

Sul futuro:
“Non so nulla ancora del mio futuro, a Roma si dice: se son rose fioriranno. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni. Vorrei scrivere un libro di memorie dove racconto me stesso e tutta la storia della mia  Roma, dove parlerò solo di calcio giocato e terrò per me tutti gli aneddoti che sono successi a Trigoria”.

Un messaggio ai tifosi:
“La roma non si discute, si ama”.

Francesco Tottida francescototti.com

Un sincero abbraccio a Rosella e a tutta la sua famiglia con cui ho condiviso diciotto anni della mia carriera con la Roma. Faranno parte per sempre della mia storia con questa maglia e della mia vita.

Abbiamo vissuto insieme vittorie sportive ed anche momenti difficili ma l’amore e la passione per questa maglia ci hanno permesso di superare tutte le avversità.

Francesco Totti

da asroma.it

A.S. RomaL’A.S. Roma S.p.A. rende noto che in data odierna hanno rassegnato le proprie dimissioni quattro componenti del Consiglio di Amministrazione della Società, e precisamente la Dottoressa Rosella Sensi, la Dottoressa Silvia Sensi, la Signora Maria Nanni Sensi e la Signora Angela Nanni Fioravanti. Il Consiglio di Amministrazione ha formulato i propri ringraziamenti alla Dottoressa Sensi ed agli altri Consiglieri dimissionari per l’attività svolta nel corso dei molti anni di presenza alla guida della Società, durante i quali la A.S. Roma è rimasta costantemente ai vertici del calcio nazionale, con una significativa presenza internazionale. In conformità a quanto previsto dalle norme di legge e di statuto applicabili, il Consiglio ha deliberato di nominare per cooptazione quali nuovi componenti il Consiglio i signori Dott. Claudio Fenucci, Dott. Paolo Fiorentino, Dott. Bernardo Mingrone e Avv. Mauro Baldissoni, i cui incarichi verranno assunti con efficacia dal 1° luglio 2011. Il Consiglio di Amministrazione della Società si riunirà nuovamente in data 4 luglio 2011, al fine di attribuire le deleghe ai nuovi Consiglieri.
Inoltre, si comunica che il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la convocazione dell’assemblea dei soci della Società in prima convocazione in data 29 luglio 2011 ed in seconda convocazione in data 1 agosto 2011 affinché la stessa proceda alla nomina dei nuovi organi sociali.

da forzaroma.info

Bruno ContiUn grande abbraccio al mio presidente Rosella Sensi che in questi anni ha fatto grandi cose. Ora spero che ci sia una continuità” le parole di Bruno Conti ai microfoni di Radio Radio prima di cominciare uno spot radiofonico. Poi marazico continua “Non potrò mai dimenticare quando era il mio compleanno a Cagliari d ho ricevuto la chiamata per sostituire Deleneri. E’ stata una esperienza positiva dal punto di vista professionale e umano. Questa mattina è stata posta fine al mandato di Rosella Sensi che ha fatto tanto quanto il papà ed ora non è giusto gettare al vento tutto. Ora in bocca al lupo a Sabatini e Baldini per il futuro. Il mio ruolo? Sono contento perché nessuno ti regala niente, e la convinzione che avevo del lavoro fatto con il settore giovanile mi ha dato solo certezze al contrario delle chiacchiere fatte da qualcuno. Se sono stato ridimensionato? Non c’è alcun problema io conosco bene Sabatini che è un esperto per lavorare con le squadre del settore giovanili. Forse a qualcuno dava fastidio Bruno Conti non come uomo ma come tipologia di lavoro. Io la sera vado a letto sereno. Dal ’93 ad oggi penso che con questo lavoro fatto tanta gente ha avuto delle belle soddisfazioni. Oltre ai titoli conquistati abbiamo sfornato molti giocatori bravi che giocano in tutta Italia. I complimenti fatti da uno come Arrigo Sacchi fanno un grande piacere. Il mio rapporto con Luis Enrique? Farò come ho fatto con Spalletti e con Montella. E’ corretto che lui e Sabatini sontrolino Allievi e Primavera. Ognuno deve stare al posto suo ed organizzava. Per la piazza di Roma è importante che Luis Enrique porti un gioco offensivo. Oltre al coraggio e alla voglio di far vedere un bel calcio sono certo che userà molti ragazzi giovani”

Forse a Roma si ha poca pazienza per i giovani? “E’ vero avete ragione. Spero che da oggi si troverà la maniera giusta per aspettare un po’. Antei? Avete fatto il nome giusto. Questo ragazzo è uno tra i migliori. Abbiamo avuto alcune richieste per lui importanti. E’ un giocatore che non fa un fallo, fa le diagonali alla perfezioni. Veramente bravo”