martedì, dicembre 11, 2018 Anno XV
          Iscrizione Torna alla Homepage Segnala il sito


Reti: Montella 73′

Boavista: Ricardo, Rui Oscar, Litos, Pedro Emanuel (Whelliton), Erivan, Petit, Rui Bento (Pedro Santos), Sanchez, Martelinho, Silva (Duda), Rogerio.

Roma: Antonioli, Zago, Samuel, Mangone, Rinaldi, Cafu, Tommasi, Guigou (Nakata), Montella (D’Agostino), Totti, Delvecchio.

Arbitro: Sig. De Bleeckere del Belgio

Roma – Vicenza

Che piacere parlar con questo e quello
della partita che ha posto in evidenza
la vittoria della Squadra di Capello
riportata nettamente sul Vicenza.
Dopo trenta minuti e rotti
il bel lancio preciso di Del Vecchio
ha indirizzata la palla verso Totti
che ha fatto gol e…buona notte al secchio!
Per non esser da meno, poi Montella
più lesto d’un famelico felino
un bel pallone in rete, allor scodella
e mima finalmente, l’aeroplanino.
Un po’ d’amaro ci serba poi Kallon
che beffando Antonioli all’improvviso
gli rifila in rete quel pallon
che strappa al goleador, un bel sorriso.
Della partita che parea soluta
nei romanisti non c’era gioia alcuna
perchè aspettavan il gol di Batistuta
per saldar il conto, di tre reti ad una.
Ed ora, a conclusione della poesia
l’ultima cosa mi par che non ho detto,
che la Roma senz’alcuna frenesia
all’Inter possa fare lo sgambetto!

Reti: Totti 39′ Montella 79′ Kallon 85′ Batistuta 86?

Roma: Antonioli, Zebina (Rinaldi), Samuel, Zago, Cafu, Tommasi (Assuncao), Zanetti, Candela, Totti, Batistuta, Delvecchio (Montella).

Vicenza:
Sterchele, Marco Aurelio, Fattori, Dicara, Comotto G., (Rossi M.), Longo, Firmani, Zauli (Beghetto), Dal Canto, Toni, (Luiso), Kallon.

Arbitro: Sig. Racalbuto di Gallarate

 Lecce – Roma 0-4

Sembrava questa, una partita all’oppio
condotta dalla Squadra che mai doma
ha conseguito invece quel raddoppio
che ha portato in vetta, anche la Roma.

All’inizio sembrava addormentata
questa Roma che parea smorta
e che invece ben se l’è cavata
permettendola Lecce, sol due tiri in porta.

E proseguendo poi per la sua strada
fa una partita che parea insoluta
e s’è risolta in quella goleada
iniziata dal grande Batistuta.

A ruota l’ha seguito poi Tommasi
che illuminato ha il campo col suo gol
e dando cosè il flusso alla sua stasi,
nei cuori ha iniettato, un caldo sol.

In aggiunta infine a quei tre botti,
ci siamo tolti l’arsura della sete
segnando col rigor di Totti
della squadra, la bella quarta rete.

Ben meritata cosè, han la licenza
di prepararsi questi nostri atleti
ad affrontar la Squadra del Vicenza
per liquidarla con un paio di reti.